Co2 Neutral: il nostro blog è a impatto zero!

Cosa vuol dire?  Oggi abbiamo aderito al progetto Carbon Neutral, un’iniziativa di ecologia digitale promossa da DoveConviene.it, sito da anni impegnato nella difesa dell’ambiente e la salvaguardia degli alberi che, trasformando in volantini digitali i leaflet promozionali di carta delle principali catene commerciali (Unieuro, Conad, Ikea, Mediaword, Expert, Lidl, solo per citarne alcuni), contribuisce a risparmiare carta e salvare gli alberi e da un anno a questa parte lavora in partnership con I Plant A Tree(www.iplantatree.org) per piantarne di nuovi.

Ecco come funziona: si partecipa al progetto pubblicando sul proprio sito o blog un post che racconta l’iniziativa. Si invia il link e, per ogni nuovo blog iscritto al progetto, DoveConviene si impegna a piantare un albero in zone di tutto il mondo soggette a processi di riforestazione. L’ossigeno prodotto dal nuovo albero va, così, a compensare le emissioni di anidride carbonica prodotte ogni anno dal blog.

Solo un’idea originale di comunicazione digitale per aumentare le visite e la reputazione on line del sito DoveConviene?  Assolutamente no ci risponde Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard che sostiene che un blog, a causa del consumo legato al funzionamento dei server, produce in media 0,02 grammi di anidride carbonica per ogni utente che lo visita, per un totale di 3,600 chilogrammi in un anno. Un albero invece, sempre in un anno, è in grado di assorbire almeno cinque chili di anidride carbonica. Piantandone uno nuovo per ogni blog o sito, il bilancio finale è tutto a favore dell’ossigeno.

Numeri a parte, l’originalità del progetto insieme alla consapevolezza che piantare un albero può essere un piccolo ma importante gesto per contribuire a rallentare i cambiamenti climatici, ha fatto partire il passaparola della rete e sono già stati piantati 1.534 alberi. Il nostro è il primo dei prossimi 1.000 che il progetto si propone di piantare entro la fine di agosto.

E voi cosa aspettate a diventare a impatto zero?

Eidos Tweet: ci piace perché fa bene all’ambiente e conferma una regola fondamentale della comunicazione digitale e cioè che la reputazione on line si conquista con contenuti di qualità e iniziative originali

Annunci