Alegría: Cirque du Soleil

Non può essere definito uno show. E’ un’esperienza unica ed eccitante. Riesce a farti ridere, a farti piangere, a farti sprofondare in un mondo di sogno e fantasia. Il tempo si ferma, l’immaginazione si reinventa.

Il Cirque du Soleil non è un circo qualunque, gli unici attori sul palco sono artisti di mimo, giocolieri, acrobati e contorsionisti.
Fondata a Montreal nel 1984 da un ex-mangiatore di fuoco, l’allora ventitreenne Guy Laliberté, la compagnia contava circa 20 artisti di strada. Oggi è la società leader nel settore dell’entertainment e si è esibita in oltre 300 città di sei continenti.

Finalmente torna in Italia con ALEGRIA, ecco tutte le date del tour:
– dall’1 al 4 novembre Pesaro, Adriatic Arena
– dall’8 all’11 novembre Bologna, Unipol Arena
– dal 15 al 18 novembre Assago (Mi), Mediolanum Forum
– dal 13 al 16 dicembre Torino, Palaolimpic

ALEGRIAdiretto da Franco Dragone e creato da Gilles Ste Croix – è un’ode barocca alla grazia, all’energia e alla forza dei giovani! Spettacolo nato nel 1994 per festeggiare il decimo anniversario della fondazione, ha un cast di 55 artisti e musicisti di 17 nazionalità diverse.
La scenografia è monumentale, le forme indefinite danno l’impressione di grande forza e potenza. I giochi di luce donano alla scena un’atmosfera nostalgica che ricorda le sale da ballo del XVII secolo. I toni autunnali colorano lo spettacolo di una luminosa oscurità.
Nastri, piume e paillettes, evocano gli sgargianti costumi indossati alla corte di Versailles, ma anche tessuti più leggeri ad enfatizzare l’agilità dei corpi.
Le musiche, tutte dal vivo, spaziano dal jazz, al pop al tango alla musica klezmer.

“Il fascino del circo è qualcosa di universale. Gli spettacoli circensi hanno la forza e il potere, di toccarci l’anima, di emozionarci, di affascinarci ed allo stesso tempo di farci divertire. Questo spettacolo colora il mondo di una luce diversa, nuova: da noi, al Cirque, tutti i sogni sono permessi, e voi spettatori siete i re di questo regno,  i poeti ed i clown. Il palco è una corte reale in cui l’immaginazione domina incontrastata e le emozioni dell’anima trovano la massima espressione, ma dove, comunque, alla fine è sempre la gioia, l’allegria a prevalere. Venite! Prendete posto in mezzo a questa corte e possano le vostre serate essere coronate da enorme successo!”

Eidos Tweet: perfetto esempio di come un’arte diventa capolavoro!

Annunci