Petsharing, oggi anche i cuccioli hanno un loro social!

Tra le tante -non sempre buone – idee social, questa mi sembra assolutamente da promuovere. E’ appena nata Petsharing,  la community online dedicata a chi è in cerca di ospitalità per il proprio animale domestico e anche a chi è interessato a offrirne!

Tutto questo senza spendere un centesimo, solo per il gusto di trascorrere del tempo con gli amici a 4 zampe. Una soluzione anti crisi? Non solo. Anche un’alternativa super valida alle inquietanti pensioni (non tutte, ci mancherebbe). Qui la moneta di scambio non è l’euro, ma la passione e l’amore per gli animali. E questo dovrebbe essere una garanzia in termini qualitativi per i nostri animaletti.Schermata 12-2456281 alle 11.46.36

I creatori, manco a farlo apposta, sono tre amanti di cani (e altre specie) di Firenze: Francesca CaloniSimone Palazzo e l’americana Jennifer Schwartz. Pare che l’idea sia venuta a seguito dei continui spostamenti di Jennifer da e per gli Stati Uniti: dove “sistemare” il suo cucciolo nei momenti d’assenza? Nasce così Petsharing, un esperimento unico nel suo genere!

Ed è spesso così che nascono le migliori idee, dalla risoluzione di problemi o questioni personali. Chissà, ad esempio, il freddo che avrà patito, mandando sms o chattando, l’inventore dei guanti touchscreen…o quanti cellulari avrà perso sulle piste da sci colui che ha ideato un altro paio di guanti, must del Natale 2012, gli Hi-Call, i guanti per telefonare utilizzando esclusivamente le dita!

L’iter è stato lampo, da quanto raccontano i fondatori di Petsharing: dopo l’intuizione di fine estate si sono messi subito al lavoro e il lancio è avvenuto di recente. Inizialmente pensavano di restare entro i confini fiorentini ma la eco che si può ottenere grazie a internet, si sa, non sempre è prevedibile. E così gli utenti hanno cominciato a iscriversi da tutta Italia!

Il meccanismo è semplice, soprattutto oggi che tutti, o quasi, possediamo un profilo Facebook: ciascun utente ha una sua pagina personale che personalizza con foto, descrizione, contatti e gli importantissimi feedback sotto forma di recensioni. Dopodiché il gioco è fatto: basta mettersi in contatto e incontrarsi di persona!

I padroni di animali domestici sono quindi avvisati: Petsharing scoverà le cucce più vicine a voi e la migliore sistemazione possibile per non avere ripensamenti e rimorsi. Sono ben accetti tutti i pet, dai cani ai gatti passando per conigli o altri piccoli amici, a patto che siano legalmente detenuti.

 

Eidos Tweet: in ogni caso, se potete, portate i vostri amici a quattro zampe in vacanza! Con loro è tutto più divertente 😀

Annunci