Riciclare libri per aiutare l’ambiente e l’istruzione: ecco “Better World Books”!

Schermata 01-2456296 alle 10.21.07I libri aprono la mente, ma riempiono anche gli scaffali! C’è chi ama accumularli e vederli crescere nella propria libreria (vedi il sottoscritto) e chi invece preferisce disfarsene, soprattutto se si tratta di libri vecchi che mai si leggeranno, regali non particolarmente graditi o acquisti che magari non hanno soddisfatto le aspettative. Per tutti coloro che vogliono quindi disfarsi di volumi non più graditi, ora esiste un sito che permette di riciclarli: si chiama Better World Books! L’idea alla base è molto semplice: si ritirano i libri offrendo la spedizione gratuita e penserà poi l’organizzazione a rivenderli sul sito o a donarli ad università e scuole. Una volta contattatati infatti, l’utente riceverà delle etichette per l’invio dei volumi. Nel caso in cui i libri siano inutilizzabili, prenderanno la via del riciclo.

Al momento il servizio è  attivo solo negli Stati Uniti. Però, come sottolinea Alessio Lana su Wired.it, anche dall’Italia si può dare il proprio contributo: per gli amati ad esempio dei libri in lingua inglese, è possibile poter fare acquisti  online senza pagare la spedizione. E parte del ricavato verrà devoluto a programmi per l’istruzione in tutto il mondo.

Ecco alcuni dati che spiegano il successo di Better World Books: 58 milioni di libri convertiti in  più di 10,4 milioni di dollari di finanziamenti per l’alfabetizzazione e l’istruzione e  40.000  tonnellate di libri  dirottati dalle discariche. Quando fare bene alla cultura vuol dire salvare anche l’ambiente!!

 

Eidostweet: il riciclo e il riuso mai come in questo periodo sono attuali. E proprio da un’idea di riciclo può nascere un business di successo.

 

 

Annunci