Days – The Crossmovie: quattro personaggi in cerca di trama

Eidos_Days: the CrossmovieGià definito come l’evento Youtube del momento, con oltre 20.000 visualizzazioni nella prima giornata di on line, Days: The Crossmovie è il primo film interattivo tutto made in Italy dove la trama la decidiamo noi, scegliendo la storia che vogliamo vedere.

Altro che le due semplici combinazioni di “Sliding Doors”, dove la vita di Gwyneth Paltrow cambia a seconda che prenda o meno la metropolitana. In Days: The Crossmovie la storia di base è unica, quattro i personaggi e oltre duecentomila le possibili trame (ben 262.144 combinazioni per l’esattezza!).

Accomodatevi anche voi sulla sedia da regista e create il vostro Crossmovie.

Ecco come si fa: segui un personaggio, fai la tua scelta, crea il tuo film. 

L’inizio del film è uguale per tutti: un telegiornale a reti unificate annuncia il crollo dell’economia mondiale. Le banche centrali sono allo sbando e anche l’Italia è alla deriva. I quattro protagonisti, Emile, Jon, Momma e Myrta, cercano di capire cosa sia veramente successo e come sopravvivere alla crisi, lasciando la grande metropoli per cercare riparo in provincia. La loro storia è una sola ma allo stesso tempo sono quattro o quante lo spettatore/regista decide di creare in base al personaggio che sceglie di seguire o meglio ancora agli occhi con i quali guarda lo svolgersi della storia.

Il film si sviluppa in dieci episodi, ognuno della durata di 4 minuti circa, e quello che cambia in realtà non è la storia ma il punto di vista in base al vissuto di ogni personaggio. La cosa ancora più intrigante è che all’inizio di ogni episodio e ogni volta che due dei personaggi si incontrano è ancora una volta lo spettatore/regista a decidere chi seguire, cambiando così la trama e creando innumerevoli “film possibili”.

Un format completamente innovativo e interattivo all’interno del quale ci si può veramente sbizzarrire nel creare il proprio episodio, e quindi il proprio film, partecipando in rete ad un’avventura collettiva – violenta, romantica o inquietante –  in base alle scelte di percorso narrativo.

Decidete da soli anche in quanto tempo vedere tutto il film: se vi limitate a fare gli spettatori vi basta meno di un’ora. Ma se la curiosità e la voglia di regia vi prendono la mano il tempo può moltiplicarsi all’infinito. Provare per credere!

Days: The Crossmovie è il primo esperimento italiano di questo tipo, firmato da Flavio Parenti, regista, attore e blogger di Best Movie (protagonista di “To Rome with love” di Woody Allen e a febbraio in onda su RaiUno nella fiction “Un Matrimonio” di Pupi Avati).

Prodotto da By My Side,  con un budget di venticinquemila euro, il film è stato realizzato la scorsa estate in quattro settimane di riprese, tutte girate all’interno della Cittadella di Alessandria, con la Fortezza quale luogo chiave della storia. La produzione sta già pensando ad un seguito e l’obiettivo è quello delle 100.000 visualizzazioni. Anche per questo (e per trovare sponsor che contribuiscano al finanziamento in cambio di “slot narrativi dedicati”) dopo i titoli di coda lo stesso regista chiede direttamente agli spettatori soddisfatti di condividere in rete il link il più possibile.

Eidos Tweet: solo un esperimento, oppure un’idea che avrà la forza di cambiare il modo di vedere i film? Alla rete l’ardua sentenza.

Annunci