Meteo-Mania? L’unico a salvarsi è l’amore!

TEMPO_infografica

 

 

Giorni particolarmente difficili, questi, dal punto di vista meteorologico: temperature bassissime (sono i giorni della merla!) e la mancanza di sole che, almeno qui a Milano, non aiuta.

Di una cosa, però, siamo certi: gli italiani non verranno mai (o quasi) colti impreparati dal tempo. Il motivo? Secondo un’indagine condotta da Ipsos per Tempo (appunto), brand del gruppo internazionale SCA (Svenska Cellulosa Aktie
bolaget)
gli italiani sono letteralmente fissati con le previsioni, al punto che il 63% le consulta almeno una volta al giorno. 

Complice della meteo-mania, manco a dirlo, la tecnologia: i nuovi seguaci delle previsioni si servono di internet, smartphone e tablet per la consultazione quotidiana e, di questi, ben il 26% lo fa più volte al giorno!

Se poi si pensa che sole e pioggia possono condizionare l’umore delle persone, ci si dovrà ricredere. Questo nella realtà non accade e la meteoropatia, a quanto pare, non esiste, a meno che tu non sia “di rosa vestita”. Solo le donne – e che brutta figura ci facciamo a passare sempre per ‘uterine’ – ne risentono davvero e ben un 65% si dichiara un soggetto meteosensibile. Guai a chi si permette di azzardare commenti 😀

C’è un caso in cui, però, persino le donne riescono a non farsi venire la luna storta in caso di pioggia o nebbia. Quando? Certamente quando subentra l’amore. Pare infatti, sempre secondo l’indagine Ipsos per Tempo, che la sfera sentimentale-amorosa sia l’unica a non risentire delle condizioni meteorologiche, al punto che il 99% ha dichiarato che le emozioni che si accompagnano alla prima uscita valgono più di pioggia, freddo e nasi rossi! E questo confermerebbe la teoria secondo la quale gli italiani sono e rimangono un popolo di inguaribili romantici.

Concludo riportando l’ultima chicca: nonostante sia la Primavera a stravincere nelle preferenze degli italiani (56%), l’inverno, amato solo dal 4% del campione, è associato a momenti di cui nessuno vorrebbe fare a meno. Quali? Il 39% non rinuncerebbe mai a un caminetto acceso o a consolarsi con la magia della neve che scende (30%), quella vera o a quella finta della Boule de Neige; e il 19% non starebbe senza il calore del piumone. Le donne, poi, sempre per evidenziare le differenze, approfittano dell’inverno per bere, spessissimo, una tazza di tè bollente.

L’inverno è invece la stagione preferita da Tempo: non fosse altro che per le vendite dei fazzoletti che, in questo periodo, hanno un’impennata del 20%, come dichiarato da Ornella Mirra direttore Marketing di Tempo.

Eidos Tweet: e voi? Appartenete al 63% dei meteo-maniaci? 

Annunci