Luxory social strategy

La globalizzazione ha creato una moltitudine di ricchi consumatori in Asia e i ricchi sono più giovani e più mobili che mai, sono quindi una grande opportunità per le nuove leve delle e-marketing e il sostengo dei social media e di Internet.

E il marketing della marca di lusso non può più solo contare su una creatività brillante, deve oggi avere un carattere glocale e allora si affida alle piattaforme di social networking, multimedia e altre forme in stretta convergenza con la commercializzazione .

E’ questo il settore, che è cresciuto per primo all’estero, che dobbiamo guardare per vedere il linguaggio globale digitale come riesce a coinvolgere anche localmente una moltitudine di consumatori.

imgres-10

L’azienda che, a mio parere, ha saputo rilanciare un global total look partendo da un solo capo iconico è Burberry.

Oggi ad esempio ha studiato i consumatori e attraverso ampie e specifiche piattaforme di social media li connette con il marchio (account Twitter in Brasile, Messico, Giappone, Turchia e Corea). Attraverso artoftrench, attira un pubblico di tutte le generazioni e paesi invitandoli a condividere le proprie esperienze con il proprio trench iconico .Inoltre, Burberry Bespoke è un portale web che consente ai clienti di costruire un unico on-line trench, scegliendo lo stile, tessuto, colore e altre opzioni personalizzate .

imgres-9

Giorgio Armani ha lanciato un sito  ‘frames of life ‘ campagna che con l’uso dell’app Instagram. I consumatori possono entrare a far parte della campagna Armani caricando le loro immagini Instagram sui social Armani siti multimediali con questa spinta stile di vita.

L’operazione è partita a novembre 2010, fotografi di tendenza e trendsetter hanno catturato sulle strade di queste città, immagini di persone comuni che, per un momento, sono diventate interpreti dello stile Giorgio Armani eyewear davanti alla macchina fotografica.

Il risultato è un album fotografico digitale che illustra gli occhiali Giorgio Armani visti attraverso la lente di blogger e fotografi internazionali. Per la mostra conclusiva, Giorgio Armani ha scelto di collaborare con il blogger di moda Yvan Rodic di Face Hunter.


imgres-14

Tiffany & Co. ha lanciato una campagna simile Instagram chiamata  “True Love in Pictures” l’idea è quella di creare  un progetto per catturare ‘il vero amore in immagini’ piccoli gesti teneri che una coppia offre l’un l’altro, che in realtà sono il combustibile che mantiene un rapporto speciale.

Hai rubato un bacio al Metropolitan Museum of Art, o hai fatto una romantica passeggiata a Central Park? Il progetto offre l’opportunità di condividere quei luoghi speciali che catturato il vostro amore per l’altro facendo clic sul pulsante Condividi il tuo amore sulla mappa.

Questa bella campagna rivela la parte pratica di amore, piuttosto che quella teorica. Si tratta di vita reale video, storie e contenuti postati dai clienti mescolati a film romantici e canzoni. Si tratta di tutte quelle piccole cose che facciamo per qualcuno, l’attenzione e il tempo che diamo alle persone che amiamo. Si tratta di un’espressione d’amore.

Anche questa campagna è partita con il contributo di un endorser fondamentale e riconosciuto mondialmente : Scott Schuman che ha partecipato e poi condiviso l’esperienza sul suo  The Sartorialist.

Eidos Tweet: una buona digital strategy può sviluppare il mercato overseas e certamente costruisce sul valore del Brand, nel lusso l’hanno già capito.

Annunci