La resistenza del taccuino

mostra mercato della stationary - Milano 24-26 maggio 2013

mostra mercato della stationary – Milano 24-26 maggio 2013

Ho collezionato per decine di anni l’agenda di pelle rossa con le pagine fruscianti azzurre di Leathersmith of London. Note, disegni, segni criptici che significano una vita di appuntamenti, pensieri e incroci sono archiviate in una magnifica scatola ed ho sempre pensato che in caso d’incendio quella è una delle cose che salverei. Da due anni non le compro più, il mio Iphone ha totalmente sostituito l’agendina. Il mio Iphone, detestato da mia figlia quanto dal mio fidanzato, ha l’anima, è intelligente, il mio Iphone si collega con l’ Ipad, con il computer di casa e quello d’ufficio e ovunque raccoglie e condivide i dati che mi servono per non dimenticare, per sapere sempre dove essere e a che ora. Il mio Iphone ha sostituito appieno l’agendina rossa dal profumo di pelle. Eh già, il profumo e il tatto sono insostituibili dalla tecnologia, al momento, ma tutte le altre funzioni oggi in una app o direttamente sul cellulare hanno fatto pensionare dall’orologio all’agenda, la rubrica e il blocco notes.

images-5

Curioso però che le note dell’Iphone riproducono un blocchetto a righe e la scrittura impostata è la più simile a un carattere di scrittura a mano! Ma la mia mania per la carte e i raffinati oggetti per prendre appunti non ha smesso di esistere: da piccola sognavo di avere una cartoleria (e chi non l’ha sognato?) e quindi non mi fermo davanti all’acquisto di un piccolo notes, un quaderno, matite, strumenti da scrittura, ci casco specialmente negli shop dei musei o quando sono all’estero. Ma questo venerdì a Milano mi rifaccio: c’è writing on your desk, la prima mostra mercato italiana dedicata alla stationary! Troverò tutta la più raffinata produzione di design o autoproduzione di oggetti con cui interagire quotidianamente. La parola stationery (cancelleria) infatti racchiude tutto ciò che riguarda i prodotti che ognuno di noi tiene sulla propria scrivania per scrivere, disegnare, comunicare, creare… con strumenti e supporti analogici e digitali. Prodotti come: matite, penne, pen drive, pennarelli, quaderni, agende, fogli, album, pennelli, colori, nastri, colle, scotch, forbici, pinzatrici, taglierini, stilografiche, inchiostri, pad, mouse, tavolette grafiche, tablet. Questi prodotti sono sempre più oggetto di una raffinata ricerca visiva, formale, di materiali e di lavorazioni per rispondere alle esigenze di un pubblico esigente e formato che ormai sceglie con il piacere tattile, visivo e una reale volontà di possedere quell’oggetto.

E allora andrò ai Frigoriferi Milanesi, grande struttura intelligentemente riconvertita dai Cabassi in sede per eventi di arte e cultura, in via Piranesi da venerdì a domenica per una scorpacciata di cancelleria che mi farà venire ancora voglia di aprire una cartoleria!

Eidos tweet: a volte il progresso tecnologico digitale fa’ emergere una nicchia di mercato per veri appassionati dove possono spiccare talenti.

Annunci