Sotto l’ombrellone, leggiamo Manuale di Cucina Sentimentale

gallery_enlarged-sex-and-the-city-stills-photos-03122010-5

Chi ha parlato di “magra” sensualità? Come la S, sensualità è curva… sssssensualità è forma…

E che c’è di più appagante ed eccezionalmente sensuale dell’assaggio?
Nulla. “Non c’è nulla di più sensuale di una donna che apprezza mangiare, si diverte con un buon bicchiere di vino e ama la compagnia di una tavola apparecchiata.”

Mandate a quel paese il calcolo calorico. Fate la valigia e non scordate di passare in libreria.

Il romanzo-chicca dell’estate firmato Martina Liverani (da leggere sotto l’ombrellone in momenti mai, MAI troppo distanti dai pasti) è Manuale di cucina sentimentale. Gli uomini passano, le amiche restano, i peperoni ritornano.

Martina scrive di donne e di cibo per Vogue.it, Style.it, «Casaviva», «Sale e Pepe», Dissapore.it, cucina per gli amici e recita in una compagnia teatrale. Talmente autoindulgente da fondare il blog per ragazze Curvy, Foodie, Hungry, dopo 10 ottimi motivi per non cominciare una dieta, ecco il suo primo romanzo:

Una foodblogger imprigionata nel corpo di un avvocato (Tessa, una crema di prezzemolo biologico), una giornalista di moda sovrappeso con l’ossessione della dieta (Agata, un hamburger con maionese light e patatine fritte) e una bio-donna integralista del km zero (Cecilia, una carbonara indecisa tra uovo intero o solo tuorlo)? Accomunate da amicizia, passione per la cucina e per lo starsene a casa il venerdì sera stordendosi di chiacchiere. I loro ritrovi sono qualcosa di più di una semplice cena tra amiche a parlare di tizi carini, fidanzati immaginari, capi insopportabili, lavori precari, sesso insoddisfacente, dipendenza da social network, chili da perdere e colpi di testa: è l’idea che in un periodo storico di inquietudine e incertezza, in cui la precarietà lavorativa e sentimentale costringe ad aggiornare i propri sogni e a non prendersi troppo sul serio, gli unici punti fermi sono l’amicizia e una cena da condividere con chi la sa apprezzare.

Divertente, racconta la ricetta per essere felici abbandonandosi alle tentazioni del cibo, non vivendolo come solo nutrimento, ma come occasione di comunicazione.

Donne, prendiamone spunto!

Passate una buona estate… Libere e felici! Bandite conflitti e rimpianti, sedetevi a tavola con la/e persona/e giusta/e e peccate di gola! 😉

Eidos Tweet: tutto ciò che ruota attorno al cibo è comunicazione. E noi.. lo sappiamo bene!

Annunci