Google parla di “Made in Italy”

Schermata 01-2456685 alle 17.54.22

Il made in Italy approda sul web e lo fa dalla porta principale grazie a Google che insieme a ministero delle Politiche agricole e Unioncamere presenta una piattaforma con oltre 100 mostre digitali sulle nostre eccellenze artigianali e agroalimentari.

L’obiettivo di Google è quello di promuovere il made in Italy, combattendo i prodotti contraffatti, e, al tempo stesso, di creare un’economia che possa far bene alle sue finanze.
Attraverso un centinaio di mostre digitali (in italiano e inglese), fatte di racconti, immagini, video e documenti storici, chiunque da ogni parte del mondo potrà scoprire il meglio del nostro sistema agroalimentare e dell’artigianato, la loro storia e il loro legame con il territorio.

Per adesso, infatti, l’obiettivo di Made in Italy non è quello di vendere, ma di favorire l’eccellenza italiana nel mondo.
“Abbiamo trovato un importante alleato internazionale nella lotta al falso Made in Italy alimentare” dichiara il presidente Coldiretti, Roberto Moncalvo.

Oltre alle mostre digitali sul meglio del made in Italy l’idea del progetto è anche quella di far sì che le imprese, in particolare le piccole e medie, siano in grado di cogliere i benefici del web. Infatti la piattaforma propone contenuti che valorizzano prima di tutto le storie di quegli imprenditori artigiani che, scommettendo sulla rete, hanno consolidato la propria forza competitiva e proiettato la propria attività in uno scenario internazionale.

Eidos Tweet: arriva il “Made in Italy” per gli italiani pensato da Google!

Annunci