“Chi fermerà la musica”: perchè Sanremo è Sanremo…anche in rete!

sanermoQuesta sera prende il via il Festival di Sanremo: la manifestazione musicale per eccellenza che da sempre incolla milioni di telespettatori allo schermo e che, tra presentatori, cantanti e ospiti vip e vicissitudini varie, monopolizza per due/tre settimane l’anno il dibattito “leggero” di giornali, tv, radio e negli ultimi anni anche della rete diventando su twitter ad esempio, uno dei trend topic dell’anno.

E sempre parlando di rete con Kijiji.it, il sito di annunci gratuiti del Gruppo eBay, ci siamo divertiti andando ad indagare sui vincitori della kermesse sanremese. Come si sa Sanremo ha dato i “natali” a molti artisti poi diventati delle vere star dell’industria discografica, capaci di affermarsi sia nel nostro Paese che all’estero. Ma chi dei vincitori riscuote ancora oggi maggiore successo online? Kijiji.it ha stilato a tal proposito un’originale classifica vincitori sulla base delle inserzioni presenti sul sito: analizzando gli annunci presenti relativi alla compravendita (“cerco” e “vendo”) di cd, musicassette, vinili, libri, abbiamo verificato chi di loro continua anche a distanza di anni a far breccia nei cuori degli italiani. E  i risultati sono meno scontati di quanto ci si aspetterebbe!

Dalla classifica emerge che i più apprezzati in assoluto sono, sentite bene,.. i Pooh! Facchinetti e compagni, trionfatori nel 1990 con “Uomini Soli”, a distanza di 23 anni da quella vittoria e a quasi 50 anni dal loro esordio, tra cd, musicassette, raccolte, collezionano circa 1.300 annunci. In seconda posizione, staccato di molto Al Bano, vincitore nel 1984 in compagnia della consorte Romina Power, con “Ci sarà” conquistò il pubblico sanremese e raggiunge quota 400 inserzioni. Terza posizione Enrico Ruggeri: il cantante meneghino, che vinse per ben 2 volte il festival nel 1987 insieme a Tozzi e Morandi sulle note di “Si può dare di più” e nel 1994 come solista con “Mistero”, colleziona quasi 390 annunci. Medaglia di legno invece per Eros Ramazzotti, uno dei pochi ad essersi aggiudicato la statuetta del leone di Sanremo sia nella categoria nuove proposte che nei big, essendo stato lanciato proprio dal festival nel 1984 con “Terra Promessa” e confermandosi  nel 1986 con “Adesso Tu”, colleziona 365 annunci. Chiude la Top Five, il “molleggiato” Adriano Celentano, vincitore nel 1970 in coppia con Claudia Mori con il celebre “Chi non lavora non fa l’amore”, che registra “solamente” 342 annunci.

Segue in sesta posizione Domenico Modugno (257 annunci), il mattatore del festival con ben 4 vittorie conquistate a cavallo tra gli anni ‘50 e ‘60: nel 1958 e nel 1959 con “Nel Blu dipinto di Blu” e “Piove (Ciao Ciao Bambina)”, nel 1966 cantando “Dio come ti amo” “ e nel 1962 con “Addio Addio..” in coppia con Caludio Villa. Proprio Claudio Villa, secondo in assoluto per numero di Festival vinti a quota 3, è settimo, raggiungendo quota 205 annunci. Ottavo posto per Riccardo Cocciante (1991 con “Se stiamo insieme”) con 260 inserzioni. Gianni Morandi invece vincitore nel 1987 con Ruggeri e Tozzi, con 206 annunci guadagna la non piazza. Chiude la Top Ten Peppino di Capri (203 annunci), doppio trionfatore nel 1973 e nel 1976 con “Un grande amore e niente” e “Non lo faccio più”. .

A seguire nell’ordine: Umberto Tozzi, i Ricchi e Poveri, Laura Pausini (categoria giovani 1993), Anna Oxa, Fausto Leali, Massimo Ranieri, Riccardo Fogli, Luca Barbarossa, i Matia Bazar, e Bobby Solo.

Accade poi anche che la vittoria al Festival non abbia però sempre significato per tutti un altrettanto duraturo successo nel tempo in termini di popolarità. A tal proposito in rete si possono trovare segni e tracce anche delle cosiddette “meteore”, ossia cantanti che, dopo aver vinto la grande kermesse musicale italiana nella categoria “Big” o tra le “Nuove proposte” esaurito il clamore iniziale a seguito dell’importante riconoscimento, sono “spariti” un po’ dalla circolazione e a distanza di anni non fanno più parlare di sé.

Su Kijiji.it abbiamo verificato che si possono trovare annunci di vinili, cd, musicassette che danno la possibilità di riascoltare nuovamente questi artisti, spesso finiti nel dimenticatoio. Ecco alcuni esempi: Cinzia Corrado, nel 1985 vincitrice nella categoria giovani con “Niente di Più” (3 annunci); Lena Biolcati, nell’86 vincitrice sempre tra le nuove proposte con “Grande Amore” (8 annunci); i Jalisse , simbolo per antonomasia di questo fenomeno, vincitori nel 1997 nella categoria Big con “Fiumi di parole” e poi scomparsi (4 annunci); Aleandro Baldi, trionfatore in entrambe le categorie, nel 1992 insieme a Francesca Alotta per la sezione nuove proposte con “Non Amarmi” e nel 1994 tra i big con “Passerà” (15 annunci); i Gazosa che nel 2001 vinsero tra gli emergenti con “Stai con me” (11 annunci); Alice, che incantò il pubblico sanremese nel 1981 con “Per Elisa” (15 annunci); Riccardo Maffoni che con “Sole negli occhi” fu eletto il giovane migliore del festival 2006 (1 annuncio); per arrivare ai Sonohra (2008) (3 annunci) con “L’amore” e a Tony Majello (ex concorrente di X-factor) che vinse nel 2010 tra i giovani con “il linguaggio della resa”(1 annuncio).

La rete tiene traccia di tutto, anche di chi sembrava scomparso. E se il successo ad una manifestazione così importante come Sanremo non è sinonimo di successo discografico e viceversa (basti pensare a Vasco Rossi, classificatosi penultimo nella edizione 1982 e diventato uno dei simboli della musica italiana) aspettando il Festival, una cosa intanto è certa: la musica non la fermerà…nessuno!

Eidostweet: nella musica come nella vita, confermarsi è sempre più difficile di affermarsi!

Eidostweet:

Annunci