Anche nei social network la Cina è sempre più competitiva

La Cina è sempre più vicina! E’ questo uno slogan che ben si presta a raccontare lo sviluppo del modello economico cinese sempre orami più dominatore a livello globale, ma che ora potrebbe essere essere tranquillamente utilizzato anche per descrivere il mondo dei social network. Secondo infatti un recente studio pubblicato da Vincenzo Cosenza, mentre Facebook si conferma il social network in assoluto più diffuso sul globo (un risultato non da poco tenuto conto che per ora il continente africano resta per una buona parte ancora fuori dalla dalla logica del social newtork network e che in Asia vista la forte concorrenza interna fa più fatica ad affermarsi) tra le piattaforme social più usate a livello mondiale ce ne sono alcune che non abbiamo neppure sentito nominare, che in Cina sono nate e la fanno da padrone. Come Qzone, il maggiore social network mondiale dopo la creatura di Mark Zuckerberg, da noi praticamente sconosciuto ma il vero leader nel mondo social cinese, dove conta oltre 600 milioni di utenti attivi mensili: il facebook dagli occhi a mandorla praticamente, con l’unica differenza che è utilizzato solo all’interno del territorio cinese mentre facebook è worldwide. E visto che i cinesi sono in grado di riprodurre praticamente ogni cosa, non poteva non mancare anche il “twitter” del Sol Levante: si chiama Tencent Weibo e si posiziona al quarto posto, dietro Google + ma al contempo davanti  proprio twitter solo quinto. E’ il caso di dire che in questo caso l’allievo super il maestro. Come Twitter infatti anche Tencent Weibo consente di condividere messaggi di 140 caratteri o replicare quelli di altri. “Solo” sesto nella classifica sei social più diffusi Instagram. Riusciranno a clonare anche quello?

world-map-of-social-networks-620x437 2

 

 

 

 

 

Credits Immagini: Vincenzo Cosenza – vincos.it

 

Eidostweet: La più grande potenza economica mondiale non poteva non avere dei social network di livello mondiale 

Annunci