Archivio Mensile: giugno, 2014

Il caso di Under – The series

di

Di web series se ne parla ormai da molto tempo, ma interessante è come oggi vengono utilizzate, qual è la loro genesi e il loro obiettivo. Interessante il caso di  Under-The Series: una… Continua a leggere

HelloFlo lancia il “First Moon Party” e si porta via l’imbarazzo di “quei giorni”

di

Per chi studia comunicazione e/o lavora in questo ambito, fin dal primo giorno ci riempiono la testa di “content is the king”, “engagement” “teaser” ecc. Ma se il prodotto che dobbiamo promuovere non… Continua a leggere

#ITAvsURU: da sconfitta popolare ad occasione di real time marketing

di

La sconfitta della nostra nazionale contro l’Uruguay ci ha amareggiato profondamente. Per molti motivi: per come si è svolta la partita, per la reazione di orgoglio che non c’è stata, per la condizione… Continua a leggere

I peccatori digitali si confessano in rete.

di

  Chissà in quale girone dell’inferno ci avrebbe messo Dante se avesse scritto la Divina Commedia ai tempi dei social media. E quale pena avrebbe previsto la legge del contrappasso per avere sempre… Continua a leggere

NOT SORRY: IMPARIAMO A NON CHIEDERE SCUSA.

di

Sara’ capitato anche a voi: se siete donne di ritrovarvi a chiedere scusa prima di prendere parola, di ripeterlo entrando in una stanza, di scusarvi anche quando venite sfiorati da qualcuno. E’ vero,… Continua a leggere

Orto e birra: una guida dei 20 migliori locali dove poter godere di entrambi.

di

Sempre più ristoranti, osterie e trattorie italiane si affidano all’autoproduzione di erbe aromatiche, frutta e verdura: raccolgono dietro l’angolo, a metro zero, elaborano e portano in tavola. Risultato garantito, anche per gli occhi.… Continua a leggere

You should be watching #OITNB

di

Stop everything you’re doing and watch Orange is the New Black. With the recent launch of the second season, OITNB has been all the latest buzz both in online and offline conversations. Here… Continua a leggere

Italians do it better

di

Noi italiani, si sa, amiamo la dolce vita, il buon cibo e, soprattutto, la moda. I più grandi stilisti di tutti i tempi sono italiani; non importa che sfilino a Parigi tipo Valentino o… Continua a leggere

“Possiamo fare il logo più grande?”

di

Oggi parlo a voi grafici, a voi smanettoni di Photoshop, ma anche a voi appassionati di ADV. Pensateci… Quanti e quali brand, secondo voi, potrebbero permettersi di togliere il logo dalle loro campagne… Continua a leggere