Un’estate normale, per tutti.

Eccoci siamo arrivati e insieme alla data fatidica delle vacanze, anche l’estate, pare. Che dire? Cerchiamo tutti più serenità, meno ansie, di ritrovare gli affetti quelli vicini e quelli lontani, di riprenderci il tempo. Tempo di pensare, tempo di desiderare, di scoprire e riscoprire, di elaborare pensieri lunghi e dopo ripensarli ancora.

Se tutti quelli che dicono “Adesso per una settimana spengo il telefono” lo faranno, questo post avrà zero lettori, la mia pagina di Facebook andrà deserta. Ma non sarà così, lo so io e lo sapete voi. Ecco, quello che auguro a tutti è di ritrovare la giusta dimensione per tutto. La misura giusta del tempo, delle preoccupazioni che resteranno, dell’amore in qualsiasi forma, della cura di sé e del proprio cervello. Ecco auguro un’estate normale per tutti.

E non c’è estate senza musica e visto che non esistono più le canzoni per l’estate… ecco una playlist proposta dal il  fatto quotidiano!

 

eidos_estate

 

EidosTweet: esistono vacanze più profonde che il prendere congedo dal proprio sé? (Amélie Nothomb)

 

 

 

Annunci