Una notte all’Ikea…

keep calm ae259c558582ea9ba703d079bf534f65Dai che facciamo notte!! Non vorrai mica dormirci all’Ikea?

Almeno una volta nella vita questa domanda ve la siete sentita fare oppure l’avete fatta voi! Infatti, sia che siate i promotori o le vittime di impegnative sessioni di shopping, in compagnia di Dorthy, Ivar, Fullen oppure gli intramontabili Billy e Lack, è noto che all’Ikea si sa quando si entra ma è difficilissimo prevedere quando si esce. E anche in quali condizioni psicofisiche.

Se siete della categoria Ikea addicted, il consiglio universale rimane quello di andarci esclusivamente con altra persona rigorosamente addicted. Da evitare accuratamente trasferte con partner, amici o parenti insofferenti perché la visita può nuocere gravemente alla salute vostra e di chi vi accompagna.

Che io sia un’addicted è inutile negarlo! E dopo avervi già raccontato  tutte le stanze, case, bagni urbani e aree lounge allestite da Ikea negli aereoporti, non potevo lasciarmi sfuggire il concorso  lanciato da Airbnb in partnership con Ikea.

Ecco l’ambito premio:  Airbnb, il portale di case, castelli, dimore storiche o semplici stanze in affitto per il mondo (ne abbiamo parlato quimette in palio una notte, quella di domenica prossima 31 agosto, da passare in una accogliente stanza allestita presso i negozi Ikea. Una sola notte e, per il momento, solo tre punti vendita in Australia, tra Sydney e Perth. Il concorso è destinato a tre famiglie, residenti in Australia, composte da tre o quattro persone, con almeno un figlio di più di 6 anni. Si partecipa all’estrazione semplicemente versando i 12 dollari australiani (circa 9 euro) utili per iscriversi al portale.

 

rustic CharmModern Elegance, Rustic Charm e la City Living, questi i tre diversi ambienti nei quali si può scegliere di passare la notte. In più, i vincitori potranno portarsi a casa gratuitamente le lenzuola utilizzate e al risveglio, oltre ad una ricca colazione, riceveranno anche una piacevole sorpresa sempre offerta da Ikea (e in quanto sorpresa, non svelata nel regolamento).

Unica condizione: accettare di essere fotografati e ripresi dai media tradizionali e social.

Aspettando che l’iniziativa parta in tour per i negozi Ikea di tutto il mondo e arrivi anche in Europa, alzi la mano chi, anche tra i più ostinati Ikea oppositori, non ha mai provato la tentazione di sdraiarsi su uno dei cuscinosissmi letti di quelle camere ricostruite alla perfezione in negozio, con luci soffuse, accoglienti e pronte per essere vissute.

Eidos Tweet: ma vuoi mettere la soddisfazione di dormire in un letto Ikea senza doverselo montare? L’unico rischio potrebbero essere le polpette a colazione! 😉

Annunci