Ora su twitter si potrà anche fare acquisti

A me l’ecommerce ha cambiato la vita: penso sia una delle innovazioni degli ultimi anni che ritengo indubbiamente più utili  e l’idea di poter scegliere davanti al computer evitando le code, il casino nei negozi, i saldi, etc ammetto che mi piace molto. Ultimamente, se non in casi eccezionali per cui sia necessario doversi recare in un negozio, acquisto praticamente tutto online (eccezione fatta per gli alimentari). L’unico contro è che effettivamente, puoi non renderti conto di quanto stai spendendo perchè con pochi clic tutto è a portata di mano,  soprattutto se hai le tasche bucate come il sottoscritto (chiedere in ufficio sul volume di pacchi e pacchetti che arrivano sulla mia scrivania).

Ora, ad aggravare la mia situazione arriva l’ultima  trovata lanciata da Twitter: vale a dire poter acquistare con un tweet.

Twitter ha infatti iniziato i test per il  pulsante “buy now”, ovvero “acquista ora”, che consentirà ai propri utenti di poter fare acquisti e comprare prodotti semplicemente cliccando sulla inserzioni pubblicitarie che appariranno sulla timeline.

Uno stratagemma importante che consentirà alla piattaforma social  di ampliare la vendita di spazi pubblicitari anche se ad oggi non è ancora pervenuta nessuna stima circa l’impatto che questa nuova feature potrà avere sulla raccolta di pubblicitaria.

Lato imprese, questa novità offrirà alle  aziende già presenti su Twitter di usufruire di un’ulteriore  strumento di vendita e potrebbe invogliare quelle non ancora presenti ad iscriversi e ad investire in adv .

Come riporta Webnews.it, questo servizio di eCommerce è stato sviluppato con l’aiuto di alcuni partner come Fancy , Gumroad, Musictoday, e Stripe e nella fase iniziale consentirà di poter acquistare i prodotti di un primo gruppo di brand limitati e i biglietti per i concerti di alcuni artisti. Per quanto riguarda i pagamenti, Twitter sta collaborando con Stripe, la start-up che si dedica al mondo dei pagamenti online, per mettere a punto un sistema che consenta di effettuare il pagamento tramite l’invio di un tweet senza dover digitare ogni volta i dati della propria carta di credito, con degli alti standard di sicurezza.

Una bella innovazione per Twitter, per le aziende…ma personalmente parlando, ora sono ancora più a rischio bancarotta di prima!

 

Eidos tweet: Riuscirà questa novità a contribuire all’incremento dei consumi nel nostro Paese?

 

Annunci