la classe non ha età: c’è un mondo colorato per gli over 60.

Advanced Style Magazine

La classe non ha età e il vintage va parecchio di moda.  Il web impera e i nuovi device hanno permesso ormai anche a 0ttantenni curiosi di tenersi informati sui nipoti che crescono e viaggiano attrezzandosi con tablet, skype e ora anche richieste di amicizia su FB.

Sono prevalentemente silenti, ma ascoltano e si aggiornano.

Qualcuno invece ha capito come funziona la bacheca e comunica, come tutti. Donne anziane abbigliate con colori sgargianti, uomini d’altri tempi tra baffi e borsalino, mani da signora laccate di rosso fanno capolino sul web.

E’ un po’ di tempo che rifletto sulla mia generazione, quella più numerosa dei Baby Boomers: stiamo rapidamente invecchiando, e lo facciamo assistiti dalla tecnologia, dalla medicina, da una vita più attenta alla salute, tutto questo ha alzato oggi la vita media e ci permette di vivere, viaggiare, informarci con sempre maggiore facilità.

Ma come sarà l’evoluzione nelle community on line delle pantere grigie? Oggi un grande vuoto, forse perché per quanto tecnologici e predisposti ad accogliere le novità  i settantenni di oggi si affacciano timidamente sui social. Ma noi, oggi 50nni abbiamo  una prateria tutta da riempire con energia, idee e linguaggi per tutti i boomers che crescono. Non a caso fioriscono gallery di oggetti spariti, quelli che hanno fatto posto alla tecnologia per intenderci, gallery di giochi e mondi che non ci sono più: il boom della nostalgia? non credo è anche una prova generale  per ritrovare il senso e lo spazio dei nostri linguaggi sulla rete.

E quindi comincio ad osservare cosa succede sul web per quelli che  si avvicinano all’età d’oro:  forum, blog, mondi in cui stare tra consimili. Non ne ho trovati,qualche tentativo degli usa ma fermi alla prima ondata (2009-20129 ora non sono più alimentati).

Forse saranno le nuove generazioni a lasciarci le piattaforme social più affermate e vecchie Facebook su tutti e migrare su alti spazi con nuovi linguaggi più adatti alla loro fruizione (snapchat per esempio).

Chi invece, con una lettura esterna, ha saputo procedere nel progetto ultra è  Ari Seth Cohen  un fotografo che ha aperto  Advanced Style un blog fatto di immagini che ha iniziato a scattare a magnifiche e ironiche signore newyorkesi che sprigionano un fascino trans-generazionale: tanto che oggi è anche un libro  e infine un documentario di 72 minuti uscito lo scorso 26 settembre nei cinema americani.

Le sette protagoniste newyorkesi del video diretto da Lina Plioplyte hanno tra i 62 e i 95 anni e donano preziosi consigli di moda e bellezza girando per Manhattan in bicicletta e aprendo le porte delle loro preziose stanze armadio. Il messaggio? Le donne possono essere uno schianto a qualsiasi età, anche se sopra le righe: capelli di un rosa o arancio brillante, capelli a forma di navicella spaziale o di teiera, occhiali da sole grandi come piatti da batteria e lunghe ciglia finte. Fashioniste over 60, convinte e coraggiose.

Ari Seth Cohen scatta a New York per Advanced Style Magazine

Eidos Tweet: la rete ha spazio per idee, linguaggi e nuove community. Chissà se i baby boomers sapranno inventarsi spazi nuovi?

Annunci