Auto: una questione sempre più di prezzo

In tempo di ristrettezze economiche l’auto nuova per molti è sempre più un miraggio e quindi si tenta di tenerla il più possibile, decidendola di cambiarla solo in extremis.

E’ questo in sintesi quanto emerge da una ricerca svolta dall’Osservatorio Linear dei Servizi – (www.linear.it) (ricerca CAVI – campione: 1200 persone) che è andata ad indagare sui motivi del cambio dell’auto, confermando trend in controtendenza con quanto accade nel resto dell’Europa.

Che l’auto stia diventando come il vino, e che quindi possa migliorare invecchiando? Difficile da dire! Fatto sta che ben un italiano su due risulta molto “attaccato” alla sua auto, affermando di volerla cambiare solo in caso di rottura/incidente irreparabile (51%); il23% dichiara di comprare una nuova automobile solo dopo averla tenuta per 10 anni mentre il 15% degli intervistati indica i 5 anni, il 7% i 3 anni. A pari merito, 2% c’è chi pensa di volerla cambiare ogni anno e chi invece sta pensando di non cambiarla proprio ma di rinunciarci per sempre a favore di una mobilità sostenibile.

Ma quali sono i motivi che spingono gli italiani a cambiare il proprio veicolo? Il 35% del campione intervistato quando cambierà lo farà per comprare un auto più parsimoniosa nei consumi, il 31% per via dei troppi chilometri percorsi, un 28% invece pensa alla sua incolumità e per guidare un automobile con i sistemi di sicurezza aggiornati e moderni. Una fetta equa del campione (18%) sostituisce la propria auto per paura che perda troppo valore nel tempo o per avere un auto sempre alla moda e attuale.

Se avessero carta bianca invece? Le decisioni degli italiani in fatto di cambio auto risulterebbero diverse? Non molto sembrerebbe, gli automobilisti dello stivale risultano essere equilibrati nel loro approccio, il 30% infatti cambierebbe auto dopo averla tenuta 5 anni, il 28% dopo 2/3 anni, il 22% nonostante tutto cambierebbe il meno possibile la propria autovettura. Di diverso parere invece un 10% sfrenato che si divide in un 8% che ogni anno comprerebbe una vettura nuova ed un 2% addirittura ogni semestre.

Gli italiani si dimostrano parsimoniosi quando decidono di fare il grande passo e cambiare auto, facendolo soprattutto in un’ottica di risparmio, a testimonianza di come l’incertezza economica stia cambiando sempre più i modelli ed i comportamenti di consumo: il 31% sceglierebbe un’automobile a Gpl/metano, un 25% degli intervistati un veicolo ibrido a basso impatto ambientale, un 20% indica una soluzione di alimentazione diesel, infine per il 16% non ci sono differenze, la cosa importante è che consumi poco.

Insomma un quadro che mostra una situazione abbastanza conservativa. Ed in questo scenario, rivolgersi al mercato dell’usato può diventare una scelta capace di poter far convergere  il desiderio del cambiamento con quello dell’economicità.

Tra i vari siti online nei quali navigare alla ricerca di un affare a 4 ruote, segnalo una nuova ed interessante novità lanciata da Kijiji.it, punto di riferimento dal 2005 per il mondo degli annunci online, dedicata proprio a chi è alla ricerca di un’autovettura.

Si tratta di una nuova sezione che offre delle linee guida interessanti per tutti coloro che volgiooo acquistare/vendere un auto al giusto prezzo. Il nuovo servizio di Kijiji.it è più di un semplice listino prezzi: è uno strumento che incrocia i dati dei tantissimi annunci di auto presenti sul sito e per ogni marca e modello fornisce una serie di informazioni davvero utili.

auto

Selezionando un determinato modello di auto dal menu a tendina, si possono scoprire una serie di dati fondamentali da tenere in considerazione, come ad esempio: le variazioni del prezzo medio negli anni e a seconda dei chilometri percorsi; la tipologia di carburante più diffusa a bordo di quell’auto; il numero di veicoli di un determinato modello per anno di immatricolazione, per chilometraggio specificato o per tipologia di carburante; il prezzo medio di vendita per i modelli delle varie case, ecc…Il tutto calcolato a partire dai dati reali degli annunci pubblicati sul sito.

Un sistema basato sul database di Kijiji, che aiuta e tutela sia chi vende sia chi compra e che offre delle statistiche in tempo reale decisamente utili per orientarsi in un modo così ampio e pieno di variabili come è l’usato automobilistico

Per accedere al nuovo servizio: http://www.kijiji.it/speciali/prezzi/

Per ulteriori informazioni sul servizio: : http://www.kijiji.it/motori/auto/blog-post-il-prezzo-giusto-per-la-tua-auto-scoprilo-su-kijiji

Eidostweet: l’auto è come il buon vino che migliora invecchiando?

Annunci