I giochi per signorine non esistono più, avvertite Babbo Natale.

La faccia incazzata di questa bambina ha fatto sorridere tutte le bambine come me. Quelle che di fronte ad una Barbie,  non sapevano bene come comportarsi e andavano in visibilio per le macchinine, ex ragazze che preferivano i coleotteri alle bambole e che sono diventate amorevoli madri di famiglia e icone di femminilità, così per chiarire. Stiamo parlando di differenza di genere imposta da bambini, per cui è solo rosa e azzurro, bambole o palloni da calcio. Su questo tema, e sull’ormai consapevolezza che un tweet può essere un piccolo grande terremoto, ha sbattuto il muso Tesco (azienda internazionale di vendita al dettaglio)  provocando lo sguardo incazzato di Maggie, 7 anni.

maggie

La foto è stata pubblicata dalla mamma Karen Cole, e sta avendo una diffusione enorme su internet. Dunque ecco i fatti:  madre e figlia erano in un punto vendita Tesco a Poole, Gran Bretagna, quando la bambina si è accorta che il giocattolo-sveglia con i supereroi Marvel era pubblicizzato come “un regalo divertente per i maschietti”. Maggie, che ama Batman, Superman, Spiderman e Wonder Woman non l’ha presa benissimo e ha fatto quella faccia lì e ha giudicato il cartello ridicolo e sbagliato, del resto a chiunque possono piacere i supereroi.

Ma la foto di Maggie e l’eco della faccenda ha colto nel segno costringendo Tesco a dire: “La sveglia è un bellissimo regalo sia per le femmine sia per i maschi.  Il cartello pubblicitario è stato rimosso e ci scusiamo se ha causato qualche confusione.”

Del resto nel mondo dei giocattoli c’è chi sta affrontando il tema da 40 anni infatti poco dopo la foto di Maggie ha cominciato a circolare questa lettera che la Lego ha indirizzato ai genitori in alcuni giocattoli…non oggi ma 40 anni fa. All’inizio si è creduto ad un fake, ma la Lego ha confermato. Babbo Natale è avvertito.

Schermata 2014-11-26 alle 22.38.57

EidosTweet: le cattive ragazze vanno in paradiso con i giochi dei loro amici maschi

Annunci