Come “incartare” un ebook. Nasce Seebook!

Natale si avvicina e, per quanto mi riguarda, il regalo migliore da trovare sotto l’albero è un bel libro (siete tutti avvisati…).

Ma un po’ lo spazio che manca, un po’ il costo della carta stampata, un po’ che nell’era digitale alcuni libri e novelle, soprattutto di autori emergenti, si trovano solo in ebook, il caro vecchio libro con copertina rigida o flessibile ne risente.

Personalmente, da topo di rigattieri/mercatini, che spulcia libri con 3 cm di polvere sopra quale sono, l’ebook non rientra ancora nelle mie corde. Volete mettere i taglietti di carta sulle dita? Le dediche strappalacrime sulle prime pagine? Quel tanfo di cantina chiusa tutto l’anno che solo a Natale si apre per prendere l’albero?!?

Sì, da quattrocchi che vive davanti al monitor, Kindle e Kobo rimangono nei negozi, ma, attenzione attenzione, una rivoluzione è alle porte.

Anche per noi della terra di mezzo sta arrivando (forse) la soluzione. Si chiama Seebook ed è il primo libro digitale che si può toccare!

La startup catalana Digital Tangible presenta un’alternativa al libro cartaceo e digitale, un prodotto innovativo che sembra voler creare un ibrido tra libro digitale e cartaceo.

mosaico
Il Seebook si presenta come un “biglietto di auguri”, che riproduce la copertina e la quarta di copertina dell’edizione cartacea di un libro.
Al suo interno è inserita un’etichetta denominata “ExLib”, differente per ogni Seebook. Una specie di marchio distintivo ed unico della copia acquistata e sul quale è impresso un codice QR ed uno alfanumerico.

scanQR1

Una volta effettuato l’accesso all’app o alla pagina web di Digital Tangible, è necessario inserire il proprio indirizzo di posta elettronica e scegliere il formato nel quale si vorrà leggere il libro (epub, pdf, mobi) e poter, così, ricevere un link per effettuare il download immediato del libro nel formato selezionato.
Dopo aver realizzato il download, è possibile accedere a materiali aggiuntivi: capitoli tagliati, audio, immagini ed altro materiale extra.

pantallazo21-620x484

Ma cosa c’è di realmente diverso da un ebook?

  • Poter comprare un e-book senza rinunciare all’esperienza di acquisto di un oggetto tangibile, da poter facilmente regalare o riporre nella propria libreria
  • Consentire a librai e bibliotecari di sostenere l’editoria digitale attraverso un formato “fisico” visibile, da poter esporre e vendere nelle librerie
  • Poter regalare un libro digitale sempre più simile a quello cartaceo, con uno spazio per poter ricevere una dedica o l’autografo dell’autore

EidosTweet: il Seebook è davvero l’anello di congiunzione tra libro digitale e cartaceo?

Annunci