Mamma li turchi… con i napoletani!

L’uomo che morde il cane!
Nei giorni in cui i tristi avvenimenti di Roma e Parigi, messe a soqquadro rispettivamente da hooligans olandesi e inglesi, riportano in primo piano il connubio tra il calcio e il tifo violento, una bella notizia viene da Facebook. E dire che troppo spesso il social network è un’arena in cui i tifosi si scambiano violenti insulti. Ma questa volta una partita di Europa League ha rappresentato lo spunto per far nascere un gemellaggio tra tifoserie, con la creazione della pagina TrabzoNapoliOfficial.

11001872_789693404413515_4437958713983732421_n

Il turno d’andata tra Trabzonspor e Napoli si è concluso lo scorso giovedì per 4-0 a favore della squadra del presidente De Laurentiis e di coach Rafa Benitez. Ma malgrado il risultato, l’accoglienza riservata nello stadio della città turca ai circa 300 tifosi azzurri è stata squisita. Dall’inizio fino alla fine.

Questo per merito di due ragazzi, Alfio (nato ad Angri) ed Erkan (residente a Istanbul), che si sono conosciuti su Facebook e hanno iniziato a discutere di calcio. Da lì l’idea di creare una pagina ad hoc sul social network per celebrare le rispettive squadre. La pagina è nata nel 2012, ma ovviamente il picco di like  si è avuto nel momento in cui è avvenuto il sorteggio che ha messo di fronte le due squadre nella competizione. Oggi la pagina TrabzoNapoliOfficial è diventata un must per coloro che vogliono conoscere informazioni relative alle due squadre, ma anche per chi orgoglioso già mostra il biglietto delle partite d’andata e ritorno del turno di Europa League.

10942490_787380994644756_504448675091181186_n

Su TrabzoNapoliOfficial è possibile leggere le ultime sulle condizioni di giocatori turchi e nel contempo ammirare i video dei gol di Higuain; ma soprattutto questa pagina ha invogliato i tifosi del Napoli a fare il tifo per il Trabzonspor nel campionato turco e viceversa. Giovedì l’ambiente dello stadio Hüseyin Avni Aker è stato dunque caldo ma all’insegna della correttezza. Certo, al 61′ lo stadio si è infiammato come da bizzarra tradizione: perché è sempre in quel preciso istante che i tifosi turchi festeggiano, con bengala e fumogeni, la conquista ottomana di Trebisonda del 1461!

Sarebbe una bella e pacifica idea anche per i tifosi italiani: a Roma si potrebbe individuare un momento per la Breccia di Porta Pia, a Milano per le Cinque Giornate e così via…Ma con moderazione mi raccomando!

 Eidos Tweet: se l’uomo morde il cane, i tifosi si gemellano

20111

Advertisements