Dimmi, che utente Facebook sei?

Era da un po’ che mi ripromettevo di farlo…
Eccomi qui oggi, con la mia personalissima categorizzazione degli utenti su Facebook.

1. IL LIKER COMPULSIVO
E’ sempre connesso e lo fa presente. Posta, condivide a raffica e mette like in ogni dove. Ha 2.000 contatti, non perché è un personaggio pubblico ma perché stringe amicizia con tutti, anche con i fake. E’ estremamente attratto dai grandi numeri. Per questo adotta la strategia del like compulsivo, sperando che, almeno un 10%, gli torni come un boomerang.
Il suo sogno è arrivare a battere i record dei due milioni di like che neanche Coca Cola…

2. IL POLEMICO
Anche lui è sempre connesso, ma generalmente per stressare gli altri, soprattutto se hanno idee differenti dalle sue. Usa Facebook per polemizzare e le sue argomentazioni preferite sono la politica e le battaglie degli animalisti.

3. IL WIKIQUOTER
Se non ci fossero le citazioni non riuscirebbe a dirci cosa pensa. Se è triste, se è felice e soprattutto, se ha litigato con il fidanzato.
Il genere femminile ha lo scettro indiscusso della categoria e tendenzialmente, si muove così.
Quando è felice:
Schermata 03-2457092 alle 16.17.12

Quando è scocciata:
Schermata 03-2457092 alle 16.18.17

Quando è incazzata nera:
Schermata-03-2457092-alle-16.18.59

4. LO SNOB
Tiene molto alla sua digital presence perché è ossessionato dall’immagine. Riesce a cambiare la foto del profilo anche 2 volte nel giro di 4 minuti (se non è convinto..). Ha attivato l’impostazione di “APPROVAZIONE DEL TAG” (tiene molto a vedere come è venuto in foto prima di essere taggato!). E’ sempre connesso ma con discrezione. Non usa la chat ma scruta tutto e tutti da lontano (ha lievi tratti da stalker). Accetta solo amicizie di chi conosce personalmente. Si scoccia a condividere, anzi, preferisce mettere like sul post interessato e poi ripubblicarlo con tanto di proprio pensiero fingendo di aver scovato il contenuto da sé.
Un suo like pesa oro puro. Ma adora ricevere quelli degli altri (anche a sproposito).

5. IL SAGGIO
E’ tendenzialmente un over 50. Pubblica con criterio. Niente stupidate, solo contenuti densi e pensati. Lievemente prolisso ma estremamente sensato. Se alleggerisse un po’ il linguaggio, sarebbe un vincente!

6. IL BIPOLARE
Su Facebook è socialità pura espressa in ogni dove, in ogni come, e con tutti gli strumenti di cui dispone. Emoticon, emoticon, emoticon… 😉 🙂 felicità e PR a gogo. Il tasso di engagement sul suo profilo è invidiabile.
Dal vivo, cioè, intendo face to face, è asociale e a tratti scazzato.

7. L’ANIMALISTA VEGANO
Quando non pubblica immagini capaci di turbare la quiete dei loro amici, ad esempio animali scuoiati e giù di lì… Pubblica tristi hamburger di seitan e dice quanto sono buoni.

8. IL TENERO
Posta foto di gattini, cagnolini, pulcini, uccellini, scoiattolini. BASTAAAA!!!!!!!

9. IL GIOCATORE
Non dice nulla, non fa nulla. Gioca. E invita a giocare. Noia.

10. IL PETER PAN
E’ maschio. Ha tra i 50 e i 60 anni. Non è tonico. Anzi, quando non è su Facebook mangia. Però ha la foto del profilo di lui 30 anni fa. E non la cambia.
Per contrastare l’andropausa, fa lo splendido con le coetanee della sua foto profilo. Aiuto.

Eidos Tweet: va beh dai, ve lo dico, io sono un utente SNOB. Voi? 😉 

Advertisements