Affordable Art Fair, l’arte contemporanea per tutti.

Vi segnaliamo oggi un evento che ci piace molto. Da Giovedì infatti parte la quinta edizione di Affordable Art Fair, l’evento internazionale che ha rivoluzionato il modo di concepire l’arte, rendendola più accessibile sia in termini di contenuto che di prezzo.

Dal 19 al 22 marzo 2015 Affordable Art Fair porterà, nella consueta location di Superstudio Più a Milano, 85 gallerie provenienti da tutto il mondo con opere d’arte tra i 100 ai 6.000 euro.

L’evento, che vuole avvicinare un numero sempre crescente di persone al mondo dell’arte contemporanea attraverso proposte originali alla portata di tutti, si rivolge anche a collezionisti alla ricerca di novità e agli appassionati che desiderano scoprire le più recenti tendenze del mondo dell’arte.

Nina Stricker, nuova direttrice di Affordable Art Fair sottolinea: “Il nostro obiettivo principale è quello di rendere contenuti solitamente riservati alle élite, accessibili ad un pubblico più allargato. Il format di Affordable Art Fair resta unico in quanto a capacità d’intrattenimento del visitatore, sdrammatizzazione degli abituali meccanismi del mercato dell’arte e successo commerciale”.

timthumb

(una delle opere in vendita: Spazio Enrico Pescantini In Tel Aviv Life is a Beach)

Diverse le novitàdi questa edizione (qui il sito con il programma completo)   a partire dall’organizzazione della fiera in aree tematiche attraverso l’introduzione di tre sezioni speciali. La prima, dedicata all’arte emergente, accoglierà lo spazio “Young Talents” con le giovani promesse selezionate attraverso un bando online e 10 gallerie emergenti. La seconda sarà totalmente dedicata alla fotografia, linguaggio artistico che negli ultimi ha visto crescere l’interesse anche del pubblico più giovane. La terza, grazie ad un nuovo programma di scambio fra le fiere di AAF Amsterdam e Milano, ospiterà 12 gallerie, di cui 6 italiane e 6 olandesi. Si tratta di una selezione geografica delle migliori gallerie dei rispettivi paesi che rappresentano il network internazionale di Affordable Art Fair presente con 17 edizioni in 13 città di 11 nazioni.

Non mancheranno gli eventi e gli appuntamenti aperti al pubblico, con laboratori creativi per adulti e per bambini. Un’occasione per stare insieme con tutta la famiglia, divertendosi in un contesto cosmopolita e fortemente interattivo.

A rappresentare lo spirito della fiera la nuova campagna “A Taste of Art”, che invita a sperimentare e coltivare il proprio gusto nel collezionare opere d’arte.

Nel 2014 AAF ha visto la presenza di 232.000 visitatori, che hanno acquistato 41.500 opere per un totale di 40.000.000 di euro, nelle 17 fiere del network al quale hanno partecipato 1.300 gallerie.

EidosTweet: un buon contenuto può arrivare a tutti

Advertisements