Meno trentaquattro giorni all’EXPO? Piacere, Milano!

LOGOvueWZa3bEXPOttimisti, EXPOscettici, EXPOatterriti, critici, arrabbiati, inconsapevoli… non si contano le correnti di pensiero che accomunano i milanesi alla ormai quasi vigilia del tanto discusso, atteso e dubitato avvio di EXPO 2015. E come in tutte le vigilie che si rispettano chissà che magari anche i più scettici e agguerriti non si lascino coinvolgere nel fare rete intorno a questo grande evento. Proprio questo è l’obiettivo di Piacere, Milano “progetto di turismo collaborativo, social eating e narrazione partecipata della città che supporta e integra il concetto di ospitalità classica attraverso forme non tradizionali e che affida ai milanesi un ruolo da protagonisti nell’accoglienza per Expo 2015”.

La ex Milano da bere, quella che corre e si innervosisce ai tornelli della metropolitana se non si è pronti e scattanti a convalidare il biglietto, è pronta ad aprire le porte di casa ai visitatori EXPO, ad incontrarli e a raccontarsi e a raccontare la città per renderla davvero condivisa e inattesa?

Piacere, Milano punta, infatti, su una nuova idea di accoglienza diffusa, social e partecipativa, basata sui valori delle relazioni interpersonali, della condivisione e della convivialità tra la cittadinanza e i turisti.

internoSchermata-2015-03-18-alle-18.18.28Ecco come i milanesi possono aderire al progetto, diventando gli ambasciatori della città:

Indovina chi invito a cena: offrirsi di ospitare a cena visitatori e turisti secondo la più genuina e gratuita filosofia del social eating;

Milano siamo Noi: proporsi come narratori della città per un giorno, facendo da ciceroni ai visitatori nelle strade della nostra città.

La Mappa: contribuire alla creazione di una mappatura social delle storie e dei percorsi, che resterà a disposizione di chi vuole conoscere l’anima autentica della città. Una vera e propria mappa multimediale e geolocalizzata, consultabile sia online sia da smartphone e tablet,  attraverso la app di Piacere, Milano.  Storie e itinerari utili a chi vuole conoscere una Milano aperta al mondo, moderna e lontana dai percorsi turistici più ovvi.

Se un po’ vi ho incuriositi e vi è venuta voglia di aprire casa, ricordi e proporvi come ambasciatori della città, domenica 29 marzo c’è il primo appuntamento, ovviamente aperto a tutti e condiviso: #Tuttamialacittà. Passeggiate in compagnia di dieci personaggi rappresentativi del mondo delle arti, della scienza e dello spettacolo milanese,  impegnati nel loro quartiere del cuore a raccontarlo attraverso il loro vissuto, esperienze e aneddoti.

Tutte le informazioni sul sito e sui canali social, facebook e twitter, di Piacere, Milano.

Eidos Tweet: riusciremo davvero a fare in modo che “chi trova un amico, trova una città”? Così recita il progetto. Piacere, Milano

Annunci