#realmensupportwomen – i veri uomini dovrebbero girare con gli assorbenti?

Uomini e ciclo, un argomento davvero spinoso. Noi tentiamo di nascondere in tutti i modi quando siamo nel nostro periodo, gli uomini pensano che mestruazioni voglia dire 1 settimana di inferno tra abbuffate, crisi isteriche, pianti e dolori con la conseguenza che piuttosto che starci vicino si consegnano spontaneamente all’Isis. Per non parlare degli assorbenti, corpi estranei venduti in farmacie e supermercati ma non ancora identificati (nonostante anche loro adesso abbiano il loro personalissimo “pannolino”).

C’è però un ragazzino di 15 anni proveniente da Miami che ha deciso di lanciare su Instagram un appello agli uomini perchè si sensibilizzino sull’argomento e si trovino attrezzati quando il “pericolo” incombe. Jose Angel Garcia, attraverso l’hashtag #realmensupportwomen, ha esortato gli uomini a portare sempre con se un assorbente, ecco il suo messaggio:

“AD OGNI RAGAZZO CHE MI SEGUE E CHE SI REPUTA UN VERO UOMO O COMUNQUE UN BUON ESSERE UMANO. Invito tutti noi ad iniziare a portarsi a scuola un paio di assorbenti per aiutare le nostre amiche. Se avete una fidanzata o più semplicemente un’amica, dovreste sapere che non hanno sempre con loro un assorbente, perchè a volte il ciclo arriva all’improvviso e trovarne uno è un problema. Dovremmo aiutarle, dopotutto noi non dobbiamo sopportare le mestruazioni, almeno diamo loro una mano. Dovreste già essere abituati a prestare il vostro maglione e non discutere quando se lo legano in vita. Quindi facciamo un passo in più e aiutiamole anche in questo. SE AVETE UN MINIMO DI RISPETTO PER VOSTRA MADRE, LA VOSTRA RAGAZZA, O LE DONNE IN GENERALE MI ASPETTO CHE MI SOSTENIATE. E a tutte le ragazze che mi seguono, sappiate che non dovrete mai più farvi problemi a chiedermi un assorbente, non riceverete mai in cambio un “no” o una brutta occhiata. Dovremmo sempre aiutarci tra di noi, quindi non dovete ringraziarmi per questo. #realmensupportwomen (#iveriuominiaiutanoledonne)”

jose_3284632b

Questa foto è stata postata a marzo e all’inizio è passata inosservata. Poi una ragazza della sua scuola l’ha condivisa su Twitter e il post ha cominciato a girare. Oggi ha raccolto più di 36mila like con diversi commenti che vanno dalle dichiarazioni d’amore agli insulti omofobi.

Chissà se l’appello di Josè è stato preso sul serio dalla popolazione maschile, può essere davvero che tra smartphone, chiavi della macchina e l’abbonamento allo stadio un giorno troveremo anche un assorbente.

Eidos tweet: #realmensupportwomen always!

Annunci