Moschino e quell’irriverenza creativa che ci piace

“Settimana della moda vita mondana in coda in auto a noleggio” così cantava qualche anno fa J-Ax nella canzone inno della capitale moda. Ed ecco che anche questo settembre la fashion week è arrivata per renderci il saluto all’estate meno amaro mostrandoci quello che dovremo indossare una volta riposti in armadio stivali e piumini.

E come ogni stagione Moschino ci stupisce con una collezione irriverente che nel suo trash non fa che ammaliarci diventando subito iconica. Dopo l’ispirazione Mc Donald’s, Barbie e Looney Tunes, lo stilista Jeremy Scott mette la donna in cantiere nel senso più figurato del termine. Si perchè tra cartelli stradali, segnaletica e spazzoloni dell’autolavaggio ha fatto di nuovo centro diventando, per il momento, la sfilata più chiacchierata di questa fashion week.

Lascio spazio alle immagini perchè le parole in questi casi non sarebbero altrettanto efficaci, lunga vita alla creatività di Jeremy Scott!

Eidos tweet: grazie Moschino che riesci a rendere la moda meno noiosa anche solo con pochi accessori. 

094627148-b1bbe294-9154-485a-88d3-b419ae09f212

489826878-540x700 image (1) image (2)

Schermata 2015-09-25 alle 10.54.48

Schermata 2015-09-25 alle 10.55.14

A model walks the runway during the Moschino fashion show as part of Milan Fashion Week  Spring/Summer 2016 on September 24, 2015 in Milan, Italy.

 

Advertisements