Allacciate le cinture: la partita sta per iniziare!

Allacciate le cinture: la partita sta per iniziare!  E’ questo un gioco di parole che sintetizza in poche parole quanto accaduto lo scorso 25 ottobre allo Stadio da Luz di Lisbona.

Nessun nuovo dispositivo pensato per i seggiolini dello stadio ma un vero show nello show.

Pochi minuti prima del match della squadra di casa, il Benfica, si è assistito ad una esibizione che ha visto protagonista assoluto non i calciatori né quantomeno gli allenatori ma bensì…uno sponsor.

Trattasi di Emirates, la compagnia aerea che sponsorizza la squadra della capitale lusitana: una decina di hostess in perfetta tenuta Emirates si sono infatti presentate sul rettangolo di gioco e, tra lo stupore dei 65.000 presenti allo stadio, hanno iniziato a mimare gesti, seguendo le indicazioni di una simil comandante sulla falsa riga di quanto avviene solitamente su ogni aereo prima prima di partire, solamente che questa volta non si trattavano di precauzioni ed indicazioni da tener presente durante il volo, bensì suggerimenti su come tifare e supportare il Benfica.

Un’iniziativa che se inizialmente ha lasciato stupiti i tifosi, con il passar dei secondi ha avuto un crescendo di partecipazione e consenso arrivando a creare piena sintonia e scatenando l’entusiasmo sul pubblico.

L’evento ha creato un forte engagement, concetto che sembra ormai essere sempre più confinato al solo mondo social, all’interno di un momento non digitale, che farà sicuramente ricordare ai tifosi Emirates con un sorriso. Chissà se ora diventeranno clienti Emirates..nel frattempo forza Benfica.

Eidostweet: se l’idea è bella e in grado di entrare in sintonia con il pubblico a cui ci si rivolte, è possibile comunicare verso pubblici all’apparenza molto distanti tra loro.

Advertisements