I nuovi fuochi d’artificio: Intel al CES2016

Intel-Drone-100-Light-Show2-1024x683

ReInventare  esperienze con  le nuove tecnologie. L’ha detto pochi giorni fa Brian Krzanich, CEO di Intel a Las Vegas al CES2016 [la fiera più importante al mondo sulla tecnologia].

E Intel l’ha dimostrato svelando con un filmato  il volo spettacolare di 100 droni sulle note di Beethoven. Un volo da record che infatti è entrato nel Guinness per questo spettacolare volo. [prendetevi pochi minuti per guardare il filmato è davvero incredibile]

Uno dei più grandi produttori di chip di computer al mondo, ha  collaborato con Ars Electronica Futurelab, una società austriaca di ricerca e sviluppo che “si concentra sul futuro al legame tra arte, tecnologia e società,” per rompere il Guinness World Record in un aeroporto in Flugplatz Hohenlohe, Tornesch, Germania nel mese di novembre.
Controllato da un team di tecnici e computer (utilizzando chip Intel, ovviamente) da terra, lo squadrone 100-droni ha illuminato il cielo notturno come fuochi d’artificio digitali in simultanea e  con una performance live orchestrale di Quinta Sinfonia di Beethoven. E mentre le note epiche  della partitura progrediscono, i droni cambiano colore e  formazione, assumendo diverse forme e modelli.

mostrare come droni, noto a molti come armi, possono essere usati per creare bellezza e esperienze socialmente significative.
I quattro piloti, ciascuno controllava 25 droni, un gruppo di ingegneri hanno creato un software che ha permesso ai droni di seguire percorsi di volo, accendere e spegnere le luci e muoversi in spazi limitati uno con l’altro seguendo  la musica dell’orchestra: l’unione di forti competenze tecniche, della tecnologia e la creatività..

EidosTweet: A volte basta cambiare prospettiva: i droni come una forma di arte, comunicazione, o di ricerca.

Annunci