La filosofia”low cost” di Easy Jet sbarca nel food

Dai voli aerei al supermercato il salto è notevole, almeno concettualmente; ma se sei il patron di EasyJet e cerchi di tradurre la stessa filosofia nel mondo della grande distribuzione, tutto è possibile.

Nasce nel Regno Unito EasyFood, l’ultima idea di Stelios Haji-Ioannou, il fondatore di Easy Jet: una catena di negozi alimentari a basso prezzo, che cercherà di far concorrenza a colossi discount come Lidl e Aldi.

Tutti i prodotti in assortimento nella prima fase promozionale di lancio costeranno solo 25 penny (35 cent circa). In vendita soprattutto prodotti in scatola. I clienti tipo di EasyFood sono coloro che vivono di sussistenza pubblica (nel Regno Unito esiste infatti il sussidio per quanti non hanno un lavoro) e che hanno redditi molto bassi.

Come riporta Repubblica.it il mese scorso, sir Stelios ha lanciato un’altra iniziativa simile con gli EasyCoffee, catena di caffetterie (la prima nel quartiere londinese di Earl’s Court) in cui una tazza di caffè costa solo 1 sterlina, rispetto alle più note catene rivali che la fanno pagare il doppio o il triplo.

Dopo Uber e Amazon quindi, un altro colosso estraneo in origine al mondo food, che cerca di entrarvi. Sarà curioso capire come questo progetto si svilupperà e con quali ritorni.

Fatto sta che Stelios sul concetto di “facile” ci ha costruito un impero. Sarà questa volta così easy anche per Easy Food passare dall’idea al successo?

 

Eidostweet: contaminazione di business per trovare nuove sbocchi e mercati..sembra questa l’ultima tendenza dei colossi internazionali.

 

Annunci