Morgan a Sanremo: antidoping nell’accordo con la Rai bacchettona?

Stasera inizia il Festival di Sanremo. Al solito ci toccherà sopportare tutti quegli aspetti extra-musicali che ormai da almeno una trentina di edizioni rappresentano il peggio di un evento che, al netto di ciò, fa parte della storia del costume italiano. Questo grazie soprattutto all’esagerata sponda mediatica offerta dalla miriade di giornalisti che in loco o da “remoto” si occupano della manifestazione. Ma la stampa, in fondo, proietta il gusto dell’italiano medio.

Un motivo di consolazione viene dalla presenza nel cast artistico di due gruppi super: Elio e le storie tese e i Bluvertigo di Morgan. Tra il meglio  che la musica italiana abbia mai proposto in temini di virtuosismo, creatività e carisma.

Gia’…i Bluvertigo, riunitisi per l’occasione, che nel 2001 stupirono con la bella e raffinata L’assenzio (The Power of Nothing).

bluvertigo

Gia’…Morgan, che nel 2010 (da solista) venne clamorosamente escluso da Sanremo a poche ore dall’avvio perchè in un’intervista al mensile Max ammise il consumo di stupefacenti per combattere la depressione. La “nazionalpopolarissima” Antonella Clerici, conduttrice e Deus ex Machina di quell’edizione, accolse con un sospiro la decisione che lasciò un retrogusto di tipica ipocrisia italiota… Per altro Morgan parlò di trappola “mediatica” in quanto l’outing faceva riferimento al passato.

Da quel di’ il nostro si è dimostrato più cauto nelle interviste, ma nelle partecipazioni televisive (X Factor su tutte) si è giustamente sempre presentato con il suo modo spontaneo di comunicare e interagire: spesso sopra le righe, ultra-polemico o urticante. Ora il punto è: gli odierni dirigenti Rai hanno avuto garanzie da Morgan su un cambiamento di “stile” di vita (che per altro dovrebbe riguardare solo lui stesso)?

Dico questo perchè la pessima censura subita nel 2010 non dipese da uno strip tease integrale su un palco o da una bestemmia udita nell’universo mediatico. Bensì da una riflessione, anche ingenua, che investiva la sua profonda intimità. La Rai non è certo cambiata, forse neppure lo stile di vita di Morgan. Evidentemente la parola “scritta” (e immortalata sulla stampa) assume in modo ipocrita una enorme valenza rispetto alla realtà.

O forse Morgan nei giorni di Sanremo si sottoporrà per contratto all’antidoping quotidiano. Accettando le leggi più spietate della buona ed educata borghesia…

EidosTweet: dopo l’esclusione del 2010 torna a Sanremo Morgan. Con quale “stile di vita”?

S9966_011981-Alice-ClaudioCecchetto-NillaPizzi-EleonoraVallone_MP

Annunci