Le startup per un recruitment perfetto

Recruitment, che brutta parola. Sembra che qualcuno voglia selezionarti per un possibile posto nell’esercito, poi arriva l’head hunter e a quel punto hai paura che da un momento all’altro ti tagli la testa.

Sarà pure brutta ma il recruitment è diventato una parola fondementale a cui è appesa la nostra carriera lavorativa, senza recruitment non vai da nessuna parte. E come si fa allora a farsi recuitare?

Mind the bridge, per conto dell’agenzia Openjobmetis, ha selezionate le 14 startup più in vista al momento nel campo del recruitment. “Si sono fatti avanti decine e decine di giovani che hanno inventato sistemi per una migliore validazione delle skill dei candidati, per una veloce valutazione della compatibilità tra candidato e azienda, per la gestione di tutte  le attività che riguardano il processo di assunzione. Tra questi ne sono stati scelti 14 ammessi a un Boot Camp che si terrà il 2 e il 3 luglio dove le start up avranno la possibilità di incontrare Openjobmetis: due giorni a porte chiuse con sessioni di mentorship e meeting one-to-one con il top management dell’agenzia”.

Ecco le prime 5, per vedere il resto della classifica vi rimando al sito di Vanityfair.it:

1) In-recruiting: piattaforma online per gestire tutte le attività di che riguardano il processo di assunzione, dalla ricerca dei candidati fino all’effettivo inserimento in azienda.

2) Debut: prima piattaforma pensata per l’inserimento attivo nel mondo del lavoro di studenti e neolaureati.

3) Glickon: piattaforma online che, grazie a un algoritmo specifico, riesce a testare e validare le skill dei candidati diminuendo il time-to-hire e aumentando l’accuratezza della selezione.

4) Eggupp: piattaforma che permette di valutare la compatibilità del candidato con l’azienda a cui dovrebbe unirsi e che permette la creazione di team ad alto potenziale.

5) Hiredgrad: piattaforma pensata per i neolaureati che permette loro di poter incontrare direttamente aziende interessate ai loro profili durante eventi organizzati ad hoc da organizzazioni studentesche o partner.

Eidos tweet: che il recruitment abbia inizio.

Fonte; Vanityfair.it

Advertisements