Ricostruire la salma prima dell’estremo addio: la proposta shock made in China

Ha suscitato una certa curiosità l’iniziativa di un’impresa di pompe funebri di Shanghai. Giusto un pò macabra, perchè la Longhua, dopo una fase di test, ha ufficializzato l’utilizzo della stampa tridimensionale per ricostruire le parti di corpo gravemente menomate in seguito a decessi violenti! Messa così è abbastanza scioccante per noi occidentali, ma dobbiamo fare lo sforzo di calarci in una mentalità molto lontana dalla nostra. Caratterizzata da un approccio assai diverso, più spirituale, verso la morte.

A usufruire del servizio sono i parenti di quei defunti che sono passati a miglior vita in seguito a incidenti, incendi, esplosioni o calamità naturali. Eventi che spesso rischiano di lasciare evidenti segni sul corpo del caro estinto che nemmeno la mano del miglior “truccatore” di salme potrebbe nascondere. Collegando una stampante 3D a un computer, la Longhua riesce a ricostruire o ripristinare i danni più evidenti lasciati sui corpi dei defunti, stampando copie praticamente perfette degli arti o dei volti sfigurati delle salme.

56fd93b31e00008700705ee4 Purtroppo non esistono video promozionali del servizio, ma in compenso cliccando qui potete vedere il breve omaggio all’iniziativa da parte del canale Weird News su YouTube… è la notizia è abbastanza weird, c’è da dire!

Dalla stampa tridimensionale nascono anche gli impianti per i capelli e il servizio di make up per la ricostruzione del volto. Interventi che generalmente portano la salma ad avere un aspetto quasi simile alla versione della persona in vita.

 

Un business che specula sul dolore? Non per la mentalità cinese secondo il responsabile dell’impresa Liu Fengming: “Per i parenti è doloroso vedere i corpi di una persona cara mutilato o sfigurato; soprattutto nel corso della cerimonia commemorativa“. I prezzi comunque si aggirano intorno ai 5000 yuan (circa 600 euro).

Difficile che l’iniziativa possa essere mutuata dal mondo occidentale. Ma può suscitare l’interesse dei registi horror, nuovi o vecchi, storicamente attratti dalle stravaganze dell’oriente.

Eidostweet: un’impresa funebre cinese ricostruisce parti di corpi menomati. Macabro business o spiritualità al servizio dei sopravvissuti?


 

Annunci