Ripetete tutti con me: Zara non regala buoni sconto

Ci risiamo, noi donne siamo state beffate un’altra volta. Basta mettere insieme due semplici parole, Zara+sconto, e non capiamo più nulla. Già perchè il troll più vecchio dell’universo è tornato e ha colpito ancora. Due anni fa erano Gift card da ottenere grazie a Instagram, nel 2015 shopping card del valore di 500 euro spammate su Facebook, adesso si tratta di buoni acquisto da 150 euro in palio fra chi risponde a un semplice sondaggio, in arrivo su WhatsApp da uno dei vostri contatti. Questa volta però si sono fatti furbi, infatti sono proprio i vostri contatti a inviarvi in chat un messaggio di esultanza con emoticon sorniona e il link per rispondere alle domande.

1690866_Screenshot_20160423-144752-kPnC-U10701203094383ooD-350x550_LaStampa_itAttraverso questo link si è invitati a rispondere a un breve quiz: sei cliente? Con che frequenza acquisti? A che distanza abiti dal negozio? Dopo di che, in pochissimi minuti, si finisce nel gruppetto dei super fortunati vincitori e, per ottenere l’agognato tesoro, basta condividere il test con 3 gruppi o con 10 contatti della propria rubrica. L’ultimo passaggio porta alla pagina di un sito di gossip dove c’è il rischio di essere iscritti a un servizio a pagamento con abbonamento mensile e un set di poltrone reclinabili come omaggio.

Inoltre, per rendere la trappola ancora più veritiera, sono stati addirittura inseriti commenti soddisfatti di finti utenti che assicurano di avere ricevuto via mail il buono e di averlo speso in negozio senza difficoltà.

Tantissime sono le utenti che ci sono cascate ancora (io avrò ricevuto quasi una decina di messaggi), “non si sa mai che questa volta non sia una bufala” ha commentato una mia amica. Si, certo.

A questo punto vorrei lanciare un messaggio a Zara: Carissimi, è il terzo anno consecutivo che qualche hacker bullo e insensibile ci beffa promettendoci false gift card, o buoni sconti, o accessori in regalo. Io non dico di ricompensarci con un regalo ognuna, ma quì sono stati messi in gioco parecchie volte i nostri sentimenti. Se un uomo ci dice che ci richiama e non lo fa pazienza, ormai siamo abituate, ma farci credere di ottenere un buono sconto da voi, questa è cattiveria pura. Vi chiediamo per una volta di mettervi dalla parte delle donne, non solo realizzando vestiti enormi con taglie piccole solo per farci sentire più magre, ma regalandoci davvero questo sogno che mille volte ci è stato rubato. Due spicci in cassa per mettere in palio qualche buono sconto di sicuro li avete, fatelo e vi giureremo fedeltà eterna come l’abbiamo giurata al push up di Intimissimi. Vi ringrazio della comprensione.

Eidos tweet: e se Zara regalasse davvero buoni shopping e nessuno ci credesse più?!

Annunci