King of Umarells: Burger King porta gli umarells al fast food

Il fenomeno degli Umarells (termine bolognese che descrive gli anziani/pensionati che popolano le vie delle nostre città con la particolare passione di occupare parte del loro tempo osservando i cantieri cittadini) sta sempre più diventando un fenomeno sociale. Descritto bene qualche tempo fa in un libro a loro dedicato scritto da Danilo Masotti, blogger e giornalista bolognese (ne avevamo parlato qui), il fenomeno degli umarells aveva trovato sempre più seguito e fan, con un’app a loro appositamente dedicata – Umarellsapp – e arrivando addirittura ad essere oggetto di un curioso concorso lanciato lo scorso anno dal comune di San Lazzaro di Savena (BO), che ha portato uno di questi signori particolarmente meritevole a dirigere un vero cantiere per un’intera giornata.

Ora anche le aziende sembrano essere interessate in termini di comunicazione al mondo degli Umarells. Un esempio? Burger King . La nota catena americana di fast food ha di recente lanciato #kingofumarell, un’iniziativa nella quale i protagonisti sono proprio alcuni di questi “ometti”, chiamati per dare il loro “parere” durante i lavori di costruzione di nuovi ristoranti previsti dal piano di sviluppo in Italia. Un bel progetto, simpatico ed efficace, per avvicinare anche le persone della terza età al mondo di Burger King e della ristorazione veloce. Perchè anche gli anziani in fondo mangiano. No? Ed essendo parecchi in Italia, perchè non provare a farli diventare un target di pubblico sul quale provare a puntare.. Vedremo se alle casse dei Burger King ci ritroveremo file di Umarells curiosi..nel frattempo godiamoci il bel video che è stato realizzato per lanciare l’iniziativa.

Eidsotweet: bella l’iniziativa di Burger King che fa leva su un fenomeno che crea simpatia e consenso

 

Annunci