La svolta salutista della metro di Londra

La “tube” come viene chiamata dai suoi abitanti è sicuramente uno dei simboli di Londra. Quel groviglio di linee colorate che attraversa la città in tutte le direzioni rappresenta una delle immagini più iconiche della capitale inglese.

Da qualche giorno nella famosa mappa della rete metropolitana, è stata apportata una interessante novità: tra una fermata e l’altra sono state inserite le distanze percorribili a piedi.

Schermata 09-2457634 alle 10.07.02
Un provvedimento pensato per incentivare turisti e abitanti a camminare anziché prendere la metro, soprattutto per distanze brevi nelle zone centrali o semi-centrali. Per spostarsi ad esempio da Piccadilly Circus a Green Park (due fermate contigue sulla Piccadilly Line) ci sono 800 passi di distanza. Da Leicester Square ci si può spostare a Covent Garden invece camminando per per 400 passi. E così via.

“Camminare per Londra adesso è più divertente. La nuova mappa passi incoraggerà la maggior parte di noi a camminare per i viaggi brevi, un bene per la nostra salute, contribuirà a sostenere le piccole imprese di Londra e mette in chiaro il nostro impegno per contrastare l’inquinamento dell’aria», scrive il sindaco Sadiq Khan.

Per i turisti e i cittadini un’indicazione che può essere da sprono ad essere meno pigri e  fare più movimento con conseguente risparmio di denaro per il biglietto e di tempo per la coda per acquistare il ticket e per attendere l’arrivo del treno.

Come riporta il Corriere.it in questo articolo, un altro motivo del provvedimento è il sovraffollamento della metropolitana. Come riportato, il numero di viaggiatori che utilizzano la metropolitana è in continua crescita e stando a quanto afferma la dirigenza dei trasporti londinesi, tra qualche anno la metro potrebbe diventare veramente impraticabile. Tanto vale procedere da subito con un provvedimento per incentivare soluzioni alternative come appunto camminare, guadagnandoci in salute e benessere. Un bravo al sindaco di Londra!

Quindi ora bisognerà aggiornare il detto da “Siamo inglesi, niente sesso” a “Siamo inglesi…camminiamo”? 😉

Eidostweet: un’iniziativa ottima anche per aiutare a smaltire più facilmente le birre bevute al pub!

Advertisements