Post-truth, post verità il neologismo dell’anno.

2016, la parola dell’anno secondo Oxford Dictionary è un aggettivo:  post-truth .

Sintomo di quello che è accaduto e sta accadendo da Brexit alle elezioni Trump la PostVerità (in realtà il termine è intraducibile) è stata una delle parole più usate, la sua frequenza d’uso quest’anno è aumentata del 2000% rispetto al 2015.

E così siamo passati da un 2015 che ha incornato il primo emoticon al posto di una parola scritta, lo smile a un neologismo che si riferisce o denota circostanze in cui i fatti obiettivi sono meno influenti nel formare l’opinione pubblica del richiamo emotivo e delle convinzioni personali.
BUFALE DI SUCCESSO. Insomma una sorta di bufala all’ennesima potenza in grado alla quale le persone sono pronte a credere acriticamente.

Il digitale sta decisamente cambiando il dizionario e il significato stesso delle parole.

EidosTweet: e la verità sta passando in secondo piano…

Annunci