LA STRATEGIA OCEANO BLU: L’IMPORTANZA DEL POSIZIONAMENTO DI NICCHIA

La rivoluzione nel mondo del business è in pieno atto e le aziende sembrano aver accolto questa sfida in modi diversi. Mentre da un lato c’è chi si concentra ancora nello sconfiggere la concorrenza, dall’altro c’è chi invece pensa in modo disruptive, sfruttando conoscenze e innovazione per creare un nuovo mercato e presidiarlo.

In un momento in cui- complici i social media e le nuove tecnologie, il mercato è sempre più competitivo e agguerrito- è utile rileggere con sguardo nuovo Strategia Oceano Blu- Vincere senza competere , scritto da W.C. Kim e R. Mauborgne e da cui deriva l’omonima strategia.

Anche se pubblicato nel 2005, il messaggio trasmesso conserva la sua forte e quanto mai attuale carica ispirazionale : il successo non dipende dal prevalere sul competitor, investendo budget da capogiro, ma da mosse oculate che vedono le idee e la loro forza in primissimo piano. Content is the king è ancora un mantra validissimo che si applica perfettamente alla nuova realtà digitale.

I social network e le nuove piattaforme sono una componente fondamentale nella creazione di una strategia e l’approccio Oceano Blu  è qualcosa che tutte le aziende dovrebbero adottare o, quantomeno, cercare di integrare. Tutti sono chiamati a pensare dal punto di vista della domanda o, meglio, prevederla cercando di intercettare tutti quei clienti insoddisfatti dall’offerta dei competitors.

In sintesi, cambiare approccio mentale, superare i confini tradizionali del proprio settore di riferimento per esplorare nuovi territori, generando innovazioni di valore a costo minimo. Le idee, i contenuti hanno e conserveranno sempre la loro forza; la tecnologia amplifica esponenzialmente la loro diffusione permettendo di ridurre e monitorare i costi.

Un aspetto che oggi è di fondamentale importanza e che determina l’andamento di qualunque business.

EidosTweet: I mercati sono conversazioni. Sai ascoltarli davvero e adottare un approccio vincente?

Annunci