Archivio Mensile: maggio, 2018

ANSIA DA NOTIFICA: BASTA CON LE PARANOIE DIGITALI!

di

Inutile dire come la comunicazione sia cambiata e si sia evoluta negli anni, ma quello su cui stavo riflettendo in questi giorni è che è davvero affascinante notare come siamo cambiati noi in… Continua a leggere

SEI UNA MAMMA E LAVORI? TI FACCIAMO SENTIRE IN COLPA. DUE PAROLE SUL CASO CARPISA

di

È passato qualche giorno dalla bufera Carpisa dovuta ad un controverso e, diciamolo, non proprio riuscito spot per la festa della mamma che, secondo il Social Media Manager dell’azienda ha “smosso tanti cuori”…… Continua a leggere

Non disturbare il cane che dorme: Facebook e Twitter finalmente mettono un freno al trolling

di

Alzi la mano chi non ha mai avuto a che fare un troll! No, non mi so riferendo a quelle figure deformi della mitologia scandinava che si trasformano in pietra se colpiti dalla… Continua a leggere

“KIDS FOR PRIVACY”: PUÒ UN HASHTAG METTERE IN PERICOLO I BAMBINI?

di

L’introduzione del nuovo GDPR- il nuovo regolamento sul trattamento dei dati personali che entrerà in vigore il 25 Maggio- ha monopolizzato l’attenzione dei media e promette già da adesso di essere oggetto di… Continua a leggere

Quello che non ti distrugge, ti rende più forte: il caso Zuckerberg

di

Non sono state settimane facili per Mark Zuckerberg. Dopo lo scandalo Cambridge Analytica e le recenti dimissioni di Jan Koum, cofondatore e AD di WhatsApp (la società acquisita nel 2014 da Facebook per… Continua a leggere