NUTELLA VS CREMA DI PAN DI STELLE : SFIDA ALL’ULTIMO CUCCHIAINO

Da quando Barilla ha annunciato il lancio sul mercato della Crema Pan di Stelle, la prima crema spalmabile ispirata all’iconico frollino al cacao ricoperto di stelline di zucchero, i più golosi hanno iniziato a contare i giorni.

Adesso che la crema stellata sta lentamente popolando gli scaffali della GDO, sui social è esplosa la ” Pan di stelle mania”: tutti , compresi gourmet e top influencers , ne parlano nelle loro stories e nei post

La domanda è spontanea… Ma come l’avrà presa invece Ferrero, produttrice invece della Nutella , che si è vista lanciare questo cucchiaino di sfida?

La campionessa in carica parte con un vantaggio davvero raro, probabilmente unico nel mondo dolciario globale: quello di essere lei stessa e aver stabilito LO standard. Quando infatti si tratta di creme spalmabili, più un prodotto si avvicina al gusto della specialità di casa Ferrero, tanto più questo è apprezzato. Indipendentemente dal fatto che oggi esistano delle alternative qualitativamente migliori e a parlare sia l’etichetta degli ingredienti- non ce n’è : l’idea di crema spalmabile è Nutella.

Pan di Stelle è forse uno dei pochi a poter osare di intraprendere questa sfida. Anzitutto perché Barilla ha investito molto sul frollino al cioccolato, puntando su una strategia di diversificazione interessante: dal gelato alla torta, senza ovviamente dimenticare la Mooncake, il Pan di Stelle è stato il protagonista indiscusso di un cioccolatoso spin-off.

Ferrero, invece, ha optato per la strada della personalizzazione con le sue numerose limited editions. Quasi a voler dire “ Non ho bisogno di differenziare il mio prodotto dagli altri, ha già una sua identità ”.

 

Una sfida interessante e che, ancor più sulla strategia di marketing, si giocherà direttamente in tavola con il feedback dei consumatori.

Riuscirà la Crema Pan di Stelle a ritagliarsi uno spazio nel cuore ( e nel nostro carrello) ? Ancora troppo presto a dirsi, ma intanto abbiamo deciso di stappare il barattolo.

Perché, ammettiamolo, nessuno riesce a resistere alla crema al cioccolato, a prescindere dal brand.

#EidosTweet : Keep calm and eat chocolate