#BEAFOLLOWER: LA NUOVA CAMPAGNA DIESEL CHE GUARDA GLI INFLUENCER DA UN NUOVO PUNTO DI VISTA.

Oggi tutti vogliono essere influencer perché, non giriamoci intorno, diventare celebrità da social media paga in termini di fama e fortuna.

Ma è tutto oro quello che luccica?

Da questa domanda si muove la nuova campagna di Diesel, storico brand di Renzo Rosso, che con il suo stile decisamente unconventional e un linguaggio audace prende di mira i clichè dei social media, sottolineando che il vero potere è nelle mani dei follower.

La campagna coinvolge influencers noti ai millennials, target primario del brand , alle prese con situazioni fastidiose o imbarazzanti per poi passare alle stesse situazioni vissute da non – influencers che invece si godono la vita nel loro outfit Diesel in modo decisamente più semplice e genuino.

Attività semplici e di routine come vestirsi, mangiare e fare il bucato sono per gli influencers delle vere e proprie sfide. Non ci credete? Guardate qua !

Schermata 2019-02-14 alle 11.53.52.png

Diesel, con la sua comunicazione sopra le righe, non vuole assolutamente fare polemica sul mondo degli influencers – che in questo spot sono i primi a prendersi poco sul serio diventando dei clichè viventi- ma guarda il fenomeno da un punto di vista nuovo: i fastidi di una vita instagrammabile.

In un momento in cui la perfezione ostentata sui social è oggetto di critiche più o meno feroci, c’è chi lascia da parte paternalismi e buonismo per esprimere il proprio punto di vista con ironia.

Diesel prende infatti il toro per le corna e ribalta il punto di vista senza essere volgare o aggressiva.

Essere sotto i riflettori ( e sul feed) di tutti è bellissimo, ma ha i suoi contro… e godersi i piccoli piaceri della vita, come mangiare di gusto un hamburger sporcandosi tutte le mani, non ha davvero prezzo.

Eidostweet: #beafollower… #beyourself