Promesse che pagano

di

You can never be too generous.  È successo al Generous Store di  Copenhagen, dove per invogliare le persone ad essere più generose tra loro, Anthon Berg, storico brand di fine cioccolato danese, ha aperto il… Continua a leggere

AMMAZZA…CHE DONNE!

di

Intraprendenti, pratiche, concrete, creative, originali, organizzate. Belle. Sono le donne (in generale). In particolare, però, mi riferisco a quelle che mi è capitato di incontrare in questi giorni nell’ambito di un Dossier che… Continua a leggere

Vivere un anno in aeroporto.

di

Forse ci abbiamo pensato tutti almeno una volta. Chissà com’è il dietro le quinte di un aeroporto? Luogo di mal sopportata fretta, insofferente intruppamento umano, indifferenza nel contatto ravvicinato. Oggi scegliamo accuratamente di… Continua a leggere

Napoli, il Pocho, l’America’s Cup e il segnale divelto.

di

Napoli è la città più bella del mondo. Così per fugare ogni dubbio su quello che penso. Detto questo ieri, domenica, entrando dal fioraio da cui vado tutte le domeniche che sono lì,… Continua a leggere

Anche quando muore, Tabucchi evoca la vita

di

“La vita non è in ordine alfabetico come credete voi. Appare… un po’ qua e un po’ là, come meglio crede, sono briciole, il problema è raccoglierle dopo, è un mucchietto di sabbia,… Continua a leggere

Tutti i numeri dell’ora legale

di

“Che sbatti, si dorme un’ora in meno e domani sarò tutto svarionato”, traduzione in slang adolescenziale (lingua madre attuale di figlio diciassettenne) del pensiero dominante del 50% degli italiani all’arrivo dell’ora legale. Sono… Continua a leggere

Bellezza, intelligenza e partecipazione

di

Si può fare. Da oltreoceano ci insegnano. P&G ha attivato da qualche anno un programma di Csr [corporate social responsability ] con il brand Pantene: un’operazione che trovo intelligente e commovente. Si chiama… Continua a leggere

Quando dalla scrivania al carrello della spesa, il supermercato diventa il tuo mondo felice.

di

Premetto: il mio rapporto con i supermercati non è mai stato di folle amore. Quando penso al supermercato i miei ricordi vanno inesorabilmente a quando da bambino mi “toccava” andare a fare la… Continua a leggere

Tre storie di immortalità digitale

di

Ieri primo giorno di primavera (fatto salvo l’anno bisestile) tra un tripudio di magnolie in fiore, fioriture gialle e vIola e qualche starnuto ho fatto spazio a tre pensieri, un po’ maliconici ma… Continua a leggere